Giovedi 17 agosto 2017 03:52
Diario Partenopeo

Notizie ed Eventi della citta' di Napoli


Ranieri non ci sta, ricorso contro l’esclusione dalle primarie a Napoli




Umberto Ranieri non ci sta. La rete civica "Per Napoli" ha presentato ieri sera alla Commissione di Garanzia delle Primarie di Napoli del Pd il ricorso contro l'esclusione dell'ex sottosegretario agli esteri dalla competizione, prevista per domenica 6 marzo. Ranieri, nei giorni scorsi, aveva espresso forti perplessità sulle modalità di raccolta delle firme chiedendo ufficialmente di allargarla ai cittadini di centrosinistra e non limitarla agli iscritti del Pd. Richiesta rifiutata dalla commissione di garanzia del partito che giovedì scorso hanno rigettato la sua candidatura. «Dal verbale della Commissione di Garanzia - sottolinea la Rete Civica "Per Napoli" nel ricorso presentato dal portavoce Gaetano La Nave - la non comunicazione ufficiale di 'Per Napoli' come parte integrante del centro-sinistra sarebbe il motivo ufficiale dell'estromissione di Umberto Ranieri, nonostante la presentazione della sua candidatura sia stata accompagnata dal supporto di oltre 1300 firme certificate di cittadini sostenitori della rete, raccolte in meno di 48 ore, in piena sintonia e andando addirittura oltre il regolamento delle primarie. Le altre forze di centro-sinistra presenti al tavolo, escluso il Pd, non avevano, infatti, in base al regolamento l'obbligo di supportare una candidatura con delle firme». «La rete civica 'Per Napoli' è costituita da donne e uomini che vogliono essere parte integrante del centro-sinistra, e ne vogliono essere il valore aggiunto di idee, di partecipazione, e di connessione con la società diffusa napoletana. Per tale motivo chiedono alla Commissione di Garanzia delle Primarie di accogliere il ricorso presentato e di consentire la candidatura di Umberto Ranieri alle primarie di Napoli», conclude il ricorso. © Riproduzione riservata