Martedi 22 agosto 2017 13:13
Diario Partenopeo

Notizie ed Eventi della citta' di Napoli


Restaurata l’Edicola di San Gennaro, l’inaugurazione il 19 settembre




Dopo quattro mesi di lavoro, l'Associazione Culturale Le Due Sirene inaugura il restauro dell'Edicola di San Gennaro, sul sagrato della Chiesa di Santa Caterina a Formiello, nel giorno della festa del santo patrono, il 19 Settembre alle ore 18.30 in Piazza Enrico de Nicola. Sarà l'occasione per ricordare Ilaria Iodice, giovane guida turistica e promotrice culturale scomparsa lo scorso anno, alla cui memoria l’intera opera di restauro è dedicata. L'edicola votiva dedicata a San Gennaro, situata sul sagrato della chiesa rinascimentale di Santa Caterina a Formiello, fu disegnato in forme barocche da Ferdinando Sanfelice, e fu realizzato da Lorenzo e Domenico Antonio Vaccaro, in piperno e marmo.  L'opera fu commissionata e finanziata dalla deputazione del Tesoro di San Gennaro come ex-voto al Santo che, secondo i suoi devoti, aveva salvato la città da diverse calamità, prima fra tutte l'eruzione del Vesuvio del 1631. Valeria Iodice, Presidente dell'Associazione ha così commentato l'evento: «E' stato un progetto guidato da un solo sentimento: l'amore. Non poteva essere altrimenti. Restaurare due emergenze monumentali nella tanto martoriata zona di Porta Capuana, la Fontana del Formiello e l'Edicola di San Gennaro, è diventato lo scopo dell'Associazione Le Due Sirene. Un gesto d'amore per la nostra città, nel ricordo di Ilaria, mia sorella, che a soli 27 anni un male incurabile ha portato via dalla città che amava e dall’amore dei suoi cari.» I lavori, affidati alla ditta certificata VN Restauro, sono iniziati il 9 gennaio 2014. Contestualmente è stata organizzata una Raccolta Fondi allo scopo di coprire parte delle spese di restauro e manutenzione, che sono state totalmente a carico dell'Associazione e dei suoi sostenitori. Il 18 Aprile 2015, la Fontana del Formiello, restaurata, è stata consegnata alla città. Da allora, l'associazione si occupa della sua manutenzione e della pulizia della piazza antistante. Per maggiori informazioni sul restauro e per effettuare una donazione che aiuti l'associazione nella manutenzione dei monumenti, clicca qui. © Riproduzione riservata