Lunedi 11 dicembre 2017 02:58
Diario Partenopeo

Notizie ed Eventi della citta' di Napoli


Laura Boldrini a Scampia «La camorra rende schiavi, qui c’è l’alternativa. Presto seduta del Parlamento sul Mezzogiorno»




NAPOLI - «Saluto la Scampia che ci piace, la Scampia che si impegna, la Scampia che lotta contro la camorra. L'associazionismo e lo sport sono il vero modo per battere la camorra». Così il presidente della Camera, Laura Boldrini, ha esordito a Scampia nel corso della sua visita nel quartiere della periferia di Napoli, su invito dell'editore Rosario Esposito La Rossa e della sua associazione "Voci di Scampia", iniziata dal circolo Arci Scampia dove è stata accolta dal presidente dell'ottava municipalità, Angelo Pisani, dal sindaco Luigi De Magistris, dal prefetto Gerarda Pantalone, da Antonella Leardi, la mamma di Ciro Esposito, il tifoso del Napoli morto a seguito degli scontri a Roma prima dell'incontro della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina, e dai bambini che svolgono le attività sportive nella struttura. «La salvezza non verrà mai da fuori. Verrà da voi. L'unico riscatto è nel lavoro e questa è la Scampia che ci piace - ha aggiunto - Sono qui per valorizzare le attività positive in questo quartiere che, mi auguro, ritrovi le energie per diventare famoso per le sue attività ricreative, imprenditoriali, per la possibilità per i giovani di avere un futuro liberi dalla schiavitù della camorra. Perchè la camorra rende schiavi, l'attività pulita ed onesta dà, invece, la libertà e la dignità». Il presidente della Camera ha anche incontrato il comitato delle Vele dove parlando ai suoi rappresentati ha dichiarato «Farò quanto è nelle mie facoltà per mettervi in contatto con il Governo» in riferimento alla loro richiesta di organizzare un incontro a Roma con il Ministro Graziano Delrio per la riqualificazione del quartiere. Il progetto prevede l’abbattimento delle Vele, la ricollocazione degli abitanti, la realizzazione della sede della Città metropolitana di Napoli e un recupero generale dell’area. «La nostra preoccupazione - ha affermato Vittorio Passeggio, portavoce del Comitato - è che per motivi politici Napoli resti fuori dai flussi economici». Ad illustrare il progetto alla presidente della Camera è stato anche il sindaco Luigi De Magistris sottolineando che «non servono molte risorse. Basta un ultimo scatto per poter scrivere una pagina storica per Scampia e la città». Per l'occasione la Boldrini ha infine promesso di fissare nell'agenda di gennaio una seduta del Parlamento sul Mezzogiorno. «Dopo il rapporto Svimez - ha detto - era nostra intenzione affrontare l'argomento, ma poi la contingenza del tema ambientale e la Conferenza Cop21 non lo ha consentito, ma è volontà di tutti i gruppi di discutere di Mezzogiorno». © Riproduzione riservata