Domenica torna la Capri-Napoli, Stochino si gioca la Coppa del Mondo




NAPOLI - E' la gara regina della Coppa del Mondo. La Capri-Napoli, classicissima del nuoto di fondo, torna per la 51a edizione. Domenica 4 settembre 28 atleti, i migliori del panorama del nuoto di fondo, si sfideranno nelle acque del golfo. E' l'appuntamento conclusivo del calendario, quello che assegna il titolo di campione del mondo. In campo maschile la classifica generale è ancora molto incerta: in testa c’è il macedone Tomi Stefanovski, che ha un punto di vantaggio sul rappresentante delle Fiamme Oro Napoli, Edoardo Stochino. Il nuotatore italiano, qualora arrivasse davanti al rivale, avrebbe ottime chance di portarsi a casa la coppa. Ma occhio agli altri protagonisti, dal macedone Pop Acev (secondo lo scorso anno), l’argentino Blaum (trionfatore nel 2015) e l’italiano Simone Ercoli, terzo dodici mesi fa. Significativa la presenza del siriano Mohammad Saleh, che quest’anno ha fatto di tutto per esserci nonostante la drammatica situazione del suo Paese. Tra le donne (in palio c’è il trofeo Pomilia Energia) la Coppa del Mondo sembra essere appannaggio della russa Olga Kozydub, che ha tredici punti di vantaggio sulla seconda, l’argentina Pilar Geijo. Due le italiane, Ilaria Raimondi ed Elena Lionello, tra le 12 nuotatrici al via. Al migliore italiano sarà assegnato il premio intitolato proprio a Giulio Travaglio. L'edizione di quest'anno è nel segno dell’indimenticabile campione di Baia, unico italiano ad aver vinto la maratona del golfo (cinque successi tra il 1965 e il 1970), scomparso lo scorso ottobre all’età di 71 anni. Per questo motivo gli organizzatori della società “Eventualmente eventi & comunicazione” hanno deciso di dedicare la competizione (valida quale ultima tappa del World Grand Prix Fina, la Coppa del Mondo di nuoto di fondo riservata alle gare che si disputano sulle distanze superiori ai 10 km) al “Caimano di Baia”. All’atleta che compirà il miglior gesto tecnico verrà invece attribuito il trofeo Cag Chemical. L'appuntamento è per domenica mattina alle ore 10 al lido Le Ondine di Capri, dove è posto il via. L'arrivo è previsto circa sei ore dopo, nelle acque antistanti il Circolo Canottieri Napoli a Santa Lucia.