Giovedi 21 settembre 2017 17:37

GeVi Cuore Napoli promossa in A2, si conclude il purgatorio in B
Gli uomini di coach Ponticiello battono in volata la Co.Mark Bergamo Basket 2014 59-64, conquistando la Serie A2.




MONTECATINI TERME (PT) - La GeVi Cuore Napoli Basket riemerge dal purgatorio della Serie B. Al PalaTerme gli uomini di coach Ponticiello battono in volata la Co.Mark Bergamo Basket 2014 59-64, conquistando la Serie A2. Top scorer per i partenopei Njegos Visnjic con 31 punti a referto (5/9, 4/5). In doppia cifra anche Nikolic (11).

Inizio nervoso

Quintetto iniziale per il Cuore formato da Maggio, Barsanti, Mastroianni, Nikolic e Visnjic. È Visnjic ad aprire le danze con una tripla mancina. Al 3' Chiarello fa valere la sua stazza sotto le plance (2-3). Gli azzurri carburano ed al 6' siglano un break di 0-5 (2-8) trascinati da Nikolic. Al 7' al piazzato di Milani risponde la tripla di Maggio (4-11). I bergamaschi provano a ricucire lo strappo ed all'8' piazzano un parziale di 6-0 (10-11) guidati da Berti. Al 10' la bomba di capitan Maggio vale il 10-14. Ad avvio di secondo quarto le difese prevalgono sugli attacchi. A rompere l'equilibrio è Bastone, che al 13' mette il tap-in del 12-14. Al 14' botta e risposta dalla lunga distanza tra Visnjic e Pullazi (15-17). Al 15' al 2/2 ai liberi di Visnjic replica dalla media Bastone (17-19). Il Cuore macina gioco ed - a 1'53" dal gong - infila un parziale di 0-6 (18-25) chiuso dal canestro di Mastroianni su passaggio baseball di Visnjic, costringendo coach Ciocca a chiamare timeout. La tensione è al diapason, le squadre sono imprecise ed il risultato si cristallizza fino all'intervallo lungo sul 18-25.

Finale al cardiopalmo

Al rientro sul parquet la Co.Mark parte fortissimo, impattando sul 25-25 grazie ad un break di 7-0 chiuso dalla tripla di Lauwers. Al 23' al gioco da tre punti di Nikolic si oppone la bomba di Pullazi. Al 25' i quattro punti di fila dello scatenato Pullazi valgono il 32-30. Napoli reagisce con Visnjic, che al 26' inanella sette punti di seguito (32-37). Al 27' alla prodezza dall'arco di Berti replica dalla media Visnjic (35-39). Al 29' Pullazi è un fattore nel pitturato (39-40). Barsanti e Visnjic trascinano i napoletani a +5 (39-44), ma al 30' Pullazi firma il 41-44. Ad inizio di ultimo quarto le bombe di Barsanti e Visnjic portano il Cuore a +7 (43-50). Al 36' al gioco da tre punti di Barsanti rispondono da sotto Berti e Pullazi, costringendo coach Ponticiello al timeout. Al 37' Marzaioli realizza la tripla del 50-57. Al 38' Panni e la chirurgia dalla lunetta di Milani accorciano a -2 (56-58). A 31" dallo scadere botta e risposta tra Visnjic e Berti. A chiuderla è il serbo, che - a 9" dal termine - insacca il sigillo del 59-63. Vince Napoli, che - con le unghie e con i denti - si prende la Serie A2.

Co.Mark Bergamo Basket 2014 – GeVi Cuore Napoli Basket 59-64 (10-14, 18-25, 41-44)

Bergamo: Bedini ne, Planezio ne, Bastone 4, Lauwers 3, Cazzolato, Panni 5, Berti 13, Milani 6, Chiarello 4, Pullazi 24. All: C. Ciocca

Napoli: Rappoccio, Murolo, Barsanti 9, Mastroianni 2, Ronconi, Matrone, Maggio 8, Visnjic 31, Nikolic 11, Marzaioli 3. All: F. Ponticiello

© Riproduzione riservata