Martedi 22 agosto 2017 09:06

Non basta il Cuore. La Zannella Cefalù la spunta all’overtime 84-75
Gli uomini di coach Ponticiello cadono nel supplementare contro Cefalù e vengono agguantati dall'Air Fire Virtus Valmontone in vetta al girone C di Serie B.




CEFALÙ (PA) - Il Cuore Napoli Basket lotta, ma all'overtime la spunta la Zannella Basket Cefalù 84-75. Gli uomini di coach Ponticiello, pertanto, vengono agguantati dall'Air Fire Virtus Valmontone in vetta al girone C di Serie B a quota 36 punti. Top scorer per i partenopei Njegos Visnjic con 18 punti a referto. In doppia cifra anche Barsanti (12), Maggio (12) e Nikolic (10).

Inizio positivo

Quintetto iniziale per il Cuore formato da Maggio, Barsanti, Mastroianni, Nikolic e Visnjic. Avvio di match a polveri bagnate su ambo i lati del parquet. Al 3' l'appoggio in sottomano di Maggio vale il 2-2. I campani insistono ed al 5' piazzano un parziale di 0-7 (5-11) grazie alla bomba di Barsanti, che costringe coach Ciaboco a chiamare timeout. Cefalù reagisce con i quattro punti consecutivi di Mollura, ma al 6' la tripla mancina di Visnjic porta i suoi sul 9-14. I partenopei sono mortiferi dall'arco ed all'8' allungano a +7 (13-20) con la tripla dall'angolo di Nikolic. Al 10' l'1/2 ai liberi di Mollura fissa il punteggio sul 14-20. Ad inizio di secondo quarto partono bene i siciliani, che all'11' accorciano a -3 (17-20) grazie alla bomba di Florio. La Zannella macina gioco ed al 14' impatta sul 21-21 con il solito Florio. Napoli non ci sta ed al 16' risponde con un perentorio parziale di 0-12 (21-33), chiuso dalla tripla di Marzaioli. Al 17' la chirurgia dall'arco di Santiago Paparella è ossigeno puro per i suoi (24-33). Il Cuore è implacabile ed al 18' mette un break di 0-5 (24-38) grazie al gioco da tre punti di capitan Maggio ed all'appoggio a tabellone di Visnjic. Al 19' i padroni di casa siglano un mini break di 4-0 (28-38) con Mollura e Tinto. Al 20' il 2/3 di Santiago Paparella manda le squadre all'intervallo lungo sul 30-39.

Ripresa da brividi

Avvio di ripresa favorevole ai padroni di casa, che al 23' si portano sul 34-41 grazie ai quattro punti consecutivi di Tinto. Al 24' la tripla da distanza siderale di Visnjic riporta i suoi a +10 (36-46). Cefalù non ci sta ed al 26' segna un parziale di 7-0 (43-46) grazie alla bomba di Sodero. I napoletani reagiscono ed al 27' insaccano un mini break di 0-5 (43-51) con il 2/2 dalla linea della carità di Nikolic e la tripla di Barsanti. Al 30' all'appoggio a tabellone di Matrone ed al 3/4 dalla lunetta di Murolo replicano i canestri dall'area di Sodero e Mollura. Ad inizio dell'ultimo quarto Barsanti e Santiago Paparella bombardano dall'arco (53-59). La Zannella ci crede ed al 37' effettua il sorpasso grazie ad un parziale di 9-0 (62-61) nel segno di uno scatenato Sodero. Al 38' i partenopei mettono di nuovo la testa avanti grazie alla tripla di Mastroianni (62-64). Al 39' Mollura è chirurgico dalla lunetta (64-64). Barsanti segna una bomba dalla lunghissima distanza, ma a 30" dalla sirena Santiago Paparella infila la tripla del 67-67, che manda le squadre all'overtime.

Mollura è il trascinatore

L'inizio di supplementare è shock per gli azzurri. Al 41', infatti, Mollura e Santiago Paparella mettono due conclusioni forzate per il 71-67. Il Cuore non smette mai di lottare ed al 42' accorcia a -1 (71-70) con il gioco da tre punti di Maggio. Al 43' alla bomba di Florio risponde al 2/2 ai liberi di Visnjic (74-72). Mollura è scatenato e realizza quattro punti consecutivi (78-72). Napoli non è mai doma ed al 44' torna a -3 (78-75) grazie alla tripla di Mastroianni. Nel finale, però, i campani sono imprecisi. Cefalù, invece, non sbaglia più e, grazie alla schiacciata di Florio, si impone 84-75.

Zannella Basket Cefalù – Cuore Napoli Basket 84-75  dts (14-20, 30-39, 48-56, 67-67)

Cefalù: Tinto 9, Biordi 2, Sodero 15, S. Paparella 16, Mollura 25, Malagoli 4, E. Paparella, Florio 13, Brusca ne, Terrasi. All: L. Ciaboco

Napoli: Barsanti 12, Marzaioli 5, Maggio 12, Matrone 5, Nikolic 10, Murolo 3, Visnjic 18, Rappoccio, Ronconi 2, Mastroianni 8. All: F. Ponticiello

© Riproduzione riservata