Mercoledi 23 agosto 2017 09:22

La GeVi Cuore Napoli si suicida! All’overtime la Virtus Cassino ha la meglio 91-86
Gli uomini di coach Ponticiello sprecano un ottimo primo tempo, facendosi rimontare nel terzo quarto. All'overtime la decide la chirurgia dalla lunetta dei laziali e la scarsa lucidità degli azzurri.




CASSINO (FR) - La BPC Virtus Cassino ha la meglio all'overtime sulla GeVi Cuore Napoli Basket 91-86, portandosi sul 2-1 nelle semifinali playoff. Gli uomini di coach Ponticiello sprecano un ottimo primo tempo (chiuso a +12) e si fanno rimontare nel terzo quarto dai ciociari, trascinati dalle tre triple di fila di Panzini (29 punti, conditi da 7 rimbalzi e 2 assist). Al supplementare la decide la chirurgia dalla lunetta dei padroni di casa (11/12 ai liberi) e la scarsa lucidità degli azzurri. I laziali avranno, domenica alle 18, la possibilità di chiudere la serie. Top scorer per i partenopei Njegos Visnjic con 26 punti a referto. In doppia cifra anche Maggio (23), Nikolic (17) e Barsanti (12).

Partenza convincente

Starting five per il Cuore composto da Maggio, Barsanti, Mastroianni, Nikolic e Visnjic. Avvio strepitoso degli azzurri, che al 3' sono avanti 0-5 grazie alla bomba di Barsanti ed al sigillo dal pitturato di Visnjic. Al 5' botta e risposta dall'area tra Nikolic e Panzini (4-7). Gli ospiti insistono ed al 6' Maggio infila in penetrazione il 4-9. Al 7' Sergio e Birindelli colpiscono dall'area (8-9). Al 9' i napoletani piazzano un parziale di 0-7 (8-16) chiuso dalla tripla frontale di Mastroianni. Cassino risponde con un break di 5-0 (13-16) grazie alla prodezza dall'arco di Panzini ed all'appoggio a tabellone di Marsili. Al 10' Visnjic fissa il punteggio sul 13-18. Ad inizio di secondo quarto gli attacchi non trovano le giuste spaziature. Al 14' la bomba di Quartuccio spezza l'equilibrio (16-18). Al terzo tempo di Ronconi risponde Bagnoli (18-20). Al 15' capitan Maggio insacca la tripla del +5 (18-23). Al 17' Barsanti e Maggio bombardano dalla lunga distanza (19-29), costringendo coach Vettese a chiamare timeout. Al 18' Nikolic e Bagnoli sono chirurgici ai liberi (23-34). Al 19' il Cuore allunga a +13 (25-38) grazie al piazzato di Visnjic ed al 2/2 dalla lunetta di Maggio. Al 20' alla bomba di Panzini si oppone il 2/2 dalla linea della carità di Visnjic (28-40).

Ripresa al cardiopalmo

Al rientro sul parquet alla tripla frontale di Sergio replica Barsanti (31-43). Al 23' Visnjic sigla, servito da Barsanti, il 35-45. Al 25' i quattro punti di fila di Panzini portano la BPC a -6 (41-47). Il giro e tiro di Visnjic vale il 41-49. Al 26' Maggio insacca la bomba del 42-52. La Virtus non ci sta ed al 28' effettua il sorpasso (54-52) grazie alle quattro triple consecutive del duo Petrucci-Panzini. Al 29' Birindelli è mortifero dall'arco (57-53). Al 30' i campani sorpassano (57-58) con la bomba di Barsanti ed il 2/2 ai liberi di Nikolic. Ad avvio di ultimo quarto Nikolic spinge i suoi a +4 (57-61). Al 32' il gancio di Bagnoli accorcia a -2 (59-61). Al 33' al piazzato di Visnjic si oppone l'appoggio a tabellone di Petrucci (61-63). Al 34' la parabola dall'arco di Maggio brucia la retina (61-66). Al 36' Petrucci ne mette quattro di seguito (67-68). Petrucci è scatenato ed al 37' si butta dentro, appoggiando il 71-69. Maggio è freddo dalla lunetta (71-71), ma al 38' la tripla di Petrucci vale il +3 (74-71). Al 39' Visnjic lotta sotto le plance ed appoggia il 76-75. A 18" dal gong Panzini fa 1/2 dalla linea della carità. A 3" dalla sirena Visnjic fallisce la tripla, ma Nikolic decolla ed inchioda la schiacciata del 77-77. Si va, così, ai supplementari.

Suicidio degli azzurri

All'inizio dell'overtime l'inerzia è tutta per i partenopei, che al 42' sono avanti 77-82 grazie all'appoggio a tabellone di Nikolic ed alla bomba di Maggio. Al 43' Bagnoli è glaciale ai liberi (81-82). Si segna solo dalla linea della carità: al 2/2 di Maggio risponde Birindelli (83-84). A 59" dal termine il Cuore conduce 84-86 grazie alla freddezza dalla lunetta di Nikolic. A 41" dalla sirena Petrucci realizza la tripla dell'87-86. Dall'altra parte, Napoli sbaglia ed è poco lucida, commettendo un fallo antisportivo che permette a Panzini di archiviare gara-3.

BPC Virtus Cassino – GeVi Cuore Napoli Basket 91-86 dts (13-18, 28-40, 57-58, 77-77)

Cassino: Panzini 29, Quartuccio 3, Guglielmo ne, Marsili 2, Petrucci 25, Del Testa 2, Bagnoli 14, Serra, Birindelli 8, Sergio 8. All: L. Vettese

Napoli: Rappoccio, Murolo, Barsanti 12, Mastroianni 6, Ronconi 2, Matrone, Maggio 23, Visnjic 26, Nikolic 17, Marzaioli. All: F. Ponticiello

© Riproduzione riservata