La Mimì’s Napoli vince e convince! Al PalaBarbuto superata Fondi 93-71




NAPOLI - Settima vittoria consecutiva in casa per la Mimì’s Napoli. Al PalaBarbuto sconfitta l'Oasi di Kufra Fondi 93-71. Top scorer per i partenopei Davide Serino autore di 19 punti a referto. In doppia cifra anche Berti (18), Sabbatino (18), Martino (13) e Giovanatto (12). Quintetto base per l'Azzurro composto da Berti, Sabbatino, Iannone, Giovanatto e Serino. Parte bene la Mimì's con i 5 punti consecutivi di Serino. Fondi risponde con la bomba di Myers dalla lunga distanza. Al 5' i padroni di casa conducono 15-11. Entrambe le squadre trovano buone soluzioni in attacco, i laziali accorciano a -2 (21-19) grazie a Romano. Al 10' è Giovanatto a fissare il punteggio sul 25-21. Ottimo avvio di secondo quarto per i partenopei, Sabbatino segna 5 punti consecutivi e Iannone sigla il 33-21 costringendo gli ospiti al timeout. Al 15' i napoletani sono saldamente al comando 37-25 con il canestro di Martino. L'Oasi di Kufra si riavvicina sul 39-36 grazie alle triple di Luzza e Biordi. Il finale del periodo, però, è ancora nel segno dei campani, che al 20' siglano un parziale di 5-0 (44-36) con Berti e Serino. Strepitoso inizio di ripresa degli azzurri, che al 22' allungano sul 51-36 grazie ad un nuovo parziale di 7-0. Al 25' la Mimì’s conduce per 60-43 grazie al canestro di Serino. Si va all’ultimo intervallo sul 70-56 in favore dei padroni di casa. E’ ancora Berti, con un’altra tripla, ad aprire il periodo. Myers risponde con 5 punti di fila. Al 33' un ottimo Martino realizza la bomba del 78-60. Al 35' i padroni di casa allungano a +20 (85-65). Nel finale gli uomini di coach Di Lorenzo gestiscono i ritmi del gioco e chiudono le ostilità sul 93-71. Azzurro Napoli Basket – Oasi di Kufra Fondi 93-71 (25-21, 44-36, 70-56) Napoli: Spera 2, Iannone 6, Martino 13, Serino 19, Perrella, Berti 18, Giovanatto 12, Sabbatino 18, Fall 5, Parrillo ne. All: G. Di Lorenzo Fondi: Faiola 2, Romano 11, Avallone ne, Testa, Myers 12, Lilliu 15, Biordi 18, Di Marzo 1, Di Manno 3, Luzza 9. All: M. Macaro © Riproduzione riservata