Martedi 19 settembre 2017 17:01

La GeVi Cuore Napoli si arrende in volata alla Luiss Roma 70-61
Gli uomini di coach Ponticiello chiudono la regular season con una sconfitta. Ad attenderli nei quarti dei playoff troveranno la Goldengas Senigallia.




ROMA - La GeVi Cuore Napoli Basket chiude la regular season con una sconfitta. Al PalaLuiss gli uomini di coach Ponticiello si arrendono in volata alla Luiss Roma 70-61. Top scorer per i partenopei Njegos Visnjic con 16 punti a referto. In doppia cifra anche Matrone (13). Gli azzurri chiudono al comando il girone C di Serie B a quota 50 punti (25 vittorie e 5 sconfitte). Ad attenderli nei quarti dei playoff ci sarà la Goldengas Senigallia (8ª del girone D).

Avvio shock

Quintetto iniziale per il Cuore formato da Murolo, Barsanti, Nikolic, Visnjic e Matrone. Partono forte i padroni di casa, che al 2' sono avanti 6-2 grazie ai quattro punti di fila di Ramenghi ed al jumper di Scuderi. La Luiss insiste ed al 5' allunga a +6 (10-4) con l'appoggio a tabellone di Ramenghi e Marcon. Al 6' il sigillo di Visnjic è ossigeno puro per i suoi (10-6). I capitolini macinano gioco ed al 7' scappano a +10 (16-6) con un parziale di 6-0 chiuso dalla transizione di De Dominicis. Gli azzurri non ci stanno ed all'8' piazzano un break di 0-5 (16-11) grazie al centro sotto le plance di Matrone ed alla tripla di Nikolic. Al 9' ai quattro punti consecutivi di Marcon risponde Nikolic (20-13). Al 10' il 2/2 ai liberi di Bonaccorso vale il 22-13. Ottimo inizio di secondo quarto per i campani, che al 13' tornano a -5 (24-19) grazie ad un parziale di 0-6 nel segno di Barsanti. I laziali ribattono colpo su colpo ed al 15' si portano sul 30-19 con Marcon e Ramenghi. Il Cuore non molla mai ed al 17' referta un break di 0-7 (30-26) grazie alla bomba di capitan Maggio ed ai centri nel pitturato di Visnjic e Barsanti. Al 18' alla schiacciata di Marcon replica l'appoggio a tabellone di Matrone (32-28). Al 19' Roma sigla un break di 5-0 (37-28) con Beretta e Ramenghi. Il layup di Marzaioli vale il -7 (37-30). Miriello manda le squadre all'intervallo lungo sul 39-31.

Finale punto a punto

Al rientro sul parquet al canestro dall'area di Matrone si oppone il fade-away di Ramenghi (41-33). Al 23' i partenopei tornano in scia (41-37) grazie al layup di Maggio ed a Nikolic. Al 27' alla tripla di Scuderi risponde l'appoggio a tabellone di Ronconi (44-39). Nel finale di tempo, però, c'è solo Napoli, che riesce ad impattare sul 47-47 grazie alle penetrazioni di Ronconi e Murolo ed al centro sulla sirena di Visnjic. Ad avvio di ultimo quarto ai quattro di fila di Beretta replicano i sette consecutivi dello scatenato Visnjic (51-54). La Luiss effettua il contro-sorpasso ed al 36' infila un parziale di 9-0 (60-54) firmato Marcon. Al 38' il gioco da tre punti di Matrone tiene in vita i suoi (60-57). Al 39' la tripla di Ronconi vale il -2 (62-60). Bonaccorso schiaccia il 64-60. Sull'altro versanti del parquet Marzaioli è impreciso dalla lunetta (64-61). A 29" dal gong il 2/2 dalla linea della carità di Marcon chiude virtualmente la contesa (66-61) Nel finale, gli uomini di coach Paccariè non sbagliano più e la spuntano in volata 70-61.

Luiss Roma – GeVi Cuore Napoli Basket 70-61 (22-13, 39-31, 47-47)

Roma: Marcon 22, Scuderi 6, Ramenghi 14, Miriello 2, Sanguinetti, Faccenda, Bonaccorso 6, De Dominicis 6, Beretta 14, Di Fonzo ne. All: A. Paccariè

Napoli: Rappoccio, Murolo 2, Barsanti 4, Erra, Ronconi 9, Matrone 13, Maggio 5, Visnjic 16, Nikolic 9, Marzaioli 3. All: F. Ponticiello

© Riproduzione riservata