Giovedi 21 settembre 2017 17:56

Scontri in autostrada tra ultras napoletani e milanisti

01 maggio 2017



SIENA - Tensione questa notte lungo l'Autostrada del Sole, dove le tifoserie di Napoli e Milan, di rientro rispettivamente dalle trasferte con l'Inter e il Crotone, sono venute a contatto nell'area di servizio Montepulciano Est. Il tutto è accaduto alle 5, quando circa una quindicina di napoletani, che viaggiavano a bordo di mezzi propri e un minivan, stavano risalendo sui propri mezzi dopo una breve sosta all'Autogrill.

L'aggressione

A quel punto, come spiega la Questura di Siena in una nota, un folto gruppo di milanisti si è avvicinato con il chiaro intento di uno scontro. Gli ultras rossoneri hanno iniziato un fitto lancio di sassi e fumogeni contro i napoletani, ma il peggio è stato scongiurato solo grazie all'intervento dei poliziotti. Il bilancio è di due agenti rimasti lievemente contusi nella sassaiola. In seguito i milanisti sono tornati indietro e risaliti su due pullman e due minivan, alla volta del capoluogo lombardo. I loro movimenti sono stati monitorati fino al casello Milano sud dell'A1, dove ad attenderli c'erano i militari che hanno provveduto all'identificazione.

Cinque napoletani indagati

Oltre all'arresto di due ultras del Napoli, avvenuto prima della partita contro l'Inter, la polizia ha anche indagato a piede libero altri cinque tifosi napoletani, di età compresa fra i 24 e i 36 anni. I cinque si trovavano sulla propria auto nel parcheggio dei tifosi ospiti, quando, in seguito a dei controlli degli agenti, che in macchina hanno trovato e sequestrato droga, coltelli, un tirapugni e delle mazze.

© Riproduzione riservata