Martedi 26 settembre 2017 21:53

De Laurentiis vola da Unai Emery, lo vuole sulla panchina del Napoli




Due aerei sono partiti da Capodichino, questa mattina, entrambi diretti a Madrid. Uno ha trasportato Rafa Benitez, diretto nella capitale spagnola per firmare il contratto che lo legherà al Real. L'altro ha portato in terra iberica Aurelio De Laurentiis. Il presidente del Napoli ha un solo obiettivo: convincere Unai Emery a diventare il nuovo allenatore degli azzurri. Il tecnico del Siviglia, vincitore delle ultime due edizioni dell'Europa League, rappresenterebbe la prima scelta del patron partenopeo. La missione, però, è tutt'altro che facile. Unai Emery, oltre all'opzione del rinnovo con il Siviglia, è cercato dal Manchester City che non ha ancora sciolto le riserve sul nuovo tecnico. Il Napoli, tra l'altro, è fuori dalla Champions e De Laurentiis non può promettere un calciomercato faraonico che faccia dimenticare al tecnico spagnolo l'assenza dal massimo palcoscenico continentale. L'idea del presidente del Napoli è quella di proporre un accordo pluriennale al giovane allenatore spagnolo, facendo leva sull'idea del "progetto". Emery, però, ha raggiunto un appeal internazionale tale che può permettersi di aspettare un club che gli prospetti soluzioni migliori nell'immediato. La stampa spagnola riferisce di trattative per il rinnovo tra il tecnico e il Siviglia prossime ad un punto di svolta. «Ho parlato con Monchi (il ds del Siviglia ndr) e lo farò col presidente, ci risentiremo in settimana» ha riferito Emery ai gionalisti. Il club è pronto ad un sacrificio economico per trattenerlo al Ramon Sanchez Pizjuan, facendo leva - per convincerlo - sulla possibilità di disputare la Champions League. © Riproduzione riservata