Giovedi 19 ottobre 2017 11:07

Napoli-Juventus 1-1, Sarri: «Ottima prestazione, Juve in difficoltà. Pubblico meraviglioso»
Il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di PremiumSport al termine della gara con la Juventus.

02 aprile 2017



Finisce 1-1 al San Paolo la sfida tra Napoli e Juventus. Al termine della gara il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, ha parlato ai microfoni di Premium Sport: «Quando una squadra gioca come ha fatto il Napoli stasera un allenatore non può tornare a casa deluso. Un po' arrabbiato sì, ma solo per il risultato, perché raramente in un campo di calcio in Italia si è vista una Juve così in difficoltà. Siamo stati bravi a gestire lo svantaggio, ma ancora più bravi a non concedere nulla alla Juve in fase di ripartenza».

Conta di più la gara di stasera o quella di mercoledì?

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, è stato chiaro: l'obiettivo è conquistare la finale di Coppa Italia. E' così anche per il Napoli? «La gestione dei cambi di stasera è stata forzata. Zielinski per Allan era un tentativo per vincere la partita ma poi, in sequenza, mi hanno chiesto il cambio due giocatori, per cui le altre due sostituzioni non hanno nulla di tattico. Noi abbiamo la sensazione di star bene, quindi anche per noi è più importante la partita di mercoledì».

«I tifosi del Napoli hanno dimostrato sportività»

Sarri ha speso qualche parola anche sui partenopei accorsi al San Paolo per sostenere gli azzurri: «Lo stadio è stato straordinario: clima bellissimo e grande tifo. Il pubblico napoletano ha dimostrato tantissima sportività. I fischi per Higuain erano inevitabili stasera, con il tempo passerà. L'unico rammarico è stato non aver fatto contento un pubblico così». Poche parole sul Pipita: «Higuan? Si, mi ha salutato a fine partita».

La prestazione degli azzurri

«Andare sotto con una squadra così poteva metterci seriamente in difficoltà sul piano psicologico. Invece la squadra ha giocato con tranquillità, mentalità e qualità. E' stata una prestazione importante, la strada che hanno preso i ragazzi è quella giusta». La Juve, al contrario, non ha brillato: «Spero sia merito nostro il fatto di averli costretti a giocare bassi e ripartire raramente - ha dichiarato il tecnico del Napoli -. Siamo riusciti a sporcare tutte le ripartenze su primo passaggio, ed era essenziale, soprattutto in svantaggio». Maurizio Sarri ha anche parlato della scelta di non schierare Milik: «Forse sarebbe entrato anche stasera se non ci fossero stati due cambi forzati negli ultimi 20'. Per quanto riguarda mercoledì vediamo la condizione dei ragazzi e valutiamo quali possono essere le soluzioni migliori. Con Milik andremmo a riempire di più l'area, ma perderemmo nei fraseggi in area. Cambiando caratteristiche si migliora in qualcosa e si peggiora in altre».

© Riproduzione riservata