Venerdi 18 agosto 2017 18:24

Aggressione a Higuain e Andujar, interrogati i tassisti: emergono le dinamiche




NAPOLI - Un atto vile, senza alcuna giustificazione. Dopo Napoli-Lazio, partita che ha segnato la fine delle speranze azzurre di qualificazione in Champions League, Higuain e Andujar sono stati aggrediti da un gruppo composto da una quindicina di teppisti. Questi hanno attorniato i taxi su cui viaggiavano i due calciatori argentini, prendendo a calci a pugni le due vetture. Nessun danno fisico ai calciatori, solo un parabrezza rotto e qualche danno alla carrozzeria. L'episodio è avvenuto nei pressi dell'incrocio tra via Nuova Cinthia, via Terracina e via Claudio. Riferisce il Corriere dello Sport che la polizia ha ascoltato i due tassisti che trasportavano Higuain - che viaggiava con il fratello Nicolas e la madre Nancy - e Andujar. Nel corso dell'interrogatorio, hanno riferito che tutto è durato pochi secondi e di non aver subito danni personali. Pare che le forze dell'ordine avessero suggerito un percorso alternativo per raggiungere la tangenziale, lo stesso indicato al pullman della Lazio. I tassisti che hanno accompagnato i due argentini sarebbero stati gli unici a non aver tenuto conto delle indicazioni della polizia volte ad evitare spiacevoli inconvenienti. © Riproduzione riservata