Giovedi 23 novembre 2017 19:30

Mistero De Guzman: «Ha la pubalgia». Ma il Napoli vuole vederci chiaro




Sembrava ormai cosa fatta il passaggio di De Guzman al Bournemounth, quando è arrivato il dietrofront. Il giocatore, che avrebbe dovuto volare in Premier League con la formula del prestito con diritto di riscatto, ha mandato all'aria l'affare l'ultimo giorno di mercato. Non sono ancora ben chiari i contorni della vicenda: l'entourage dell'olandese ha infatti specificato che il rifiuto sarebbe dipeso da un problema di pubalgia. La versione però cozza con i risultati dei test atletici svolti a Dimaro: lo staff medico azzurro conferma infatti che nessun problema fisico è mai stato riscontrato nel giocatore, che infatti è stato tranquillamente impiegato da Sarri nelle prime amichevoli. Il Napoli non ha ovviamente gradito l'esito della trattativa e punta il dito contro l'agente di De Guzman. Pesanti accuse al procuratore anche da parte di Vincenzo Morabito, l'intermediario di De Guzman: «La trattativa con il Bournemounth è saltata perchè l'agente ha pensato bene di dire che al giocatore è stato riscontrato un problema inguinale in Olanda - ha dichiarato ai microfoni di Radio Kiss Kiss - Il suo atteggiamento è veramente assurdo, si comporta come se fosse il proprietario del cartellino. E? stato molto scorretto, andrebbe squalificato a vita. Giuntoli era disperato, ha provato in ogni modo a cedere il calciatore ma si è trovato davanti un muro, bisogna che cambino le regole perchè in questo modo le società diventano ricattabili». De Guzman resterà quindi a Napoli, almeno fino a gennaio. Fuori dai piani di Sarri e con ancora tre anni di contratto, rischia di vivere i prossimi mesi da separato in casa: la società, riferisce l'edizione odierna de Il Mattino, ha infatti comunicato l'intenzione di mettere il giocatore fuori rosa, che sarà così costretto ad allenarsi a parte, almeno fino alla prossima sessione di mercato. Una situazione che potrebbe portare a uno scontro aperto, in attesa che si risolva il mistero delle condizioni fisiche del calciatore. © Riproduzione riservata