Venerdi 22 settembre 2017 11:55

Pagliari, che affondo: «Basito per Gabbiadini in panchina, il mercato è lungo»




Un fulmine a ciel sereno si abbatte sul Napoli. Silvio Pagliari, agente di Manolo Gabbiadini, non ha digerito l'esclusione del suo assistito dall'undici titolare che ha affrontato il Nizza nella prima amichevole probante del precampionato azzurro. «Sono rimasto basito nel vederlo in panchina subito, nella prima partita - ha dichiarato Pagliari a Radio Crc -.  Non è normale, se così stanno le cose meglio dirlo subito visto che il mercato è lungo e possiamo anche togliere il disturbo. Forse sono di parte, non so se per voi è tutto normale, per me non è per nulla normale». «Non vorrei - ha proseguito l'agente - che il suo essere un bravo ragazzo lo penalizzasse. Mi dispiacerebbe che la sua educazione e il suo rispetto lo portassero a venire sempre dopo nelle scelte. Nelle ultime amichevoli ho visto una rotazione anche in attacco e questo un po' mi preoccupa perché non vorrei che quello che si siede è poi il ragazzo più rispettoso del ruolo che ha». Pagliari ha poi ricordato le venti reti stagionali di Gabbiadini nella scorsa stagione, aggiungendo che «non ci sono tanti altri che possono vantare un ruolino simile». «Mi piace parlare prima e non dopo - ha concluso il procuratore di Gabbiadini -, questa è una stagione troppo importante per Manolo e il Napoli. Non bisogna sbagliare nulla. Il club ha rifiutato tutte le offerte per lui ma oltre gli attestati di stima sono importanti anche le presenze. E' un valore aggiunto per il Napoli e per la Nazionale, non può essere messo in discussione». © Riproduzione riservata