Lunedi 25 settembre 2017 15:27

Napoli-Cagliari, Sarri: «Domani serviranno umiltà e determinazione. Secondo posto? Sarebbe un risultato storico»
Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di domani contro il Cagliari, in programma al San Paolo alle ore 18.00.

05 maggio 2017



«Per noi è una gara importantissima, serviranno tanta umiltà ed intelligenza, non sarà facile»Il messaggio di Maurizio Sarri da Castel Volturno è arrivato forte e chiaro: per vincere la gara di domani ci sarà bisogno di tanta determinazione: «Prima alcune squadre di metà classifica mollavano molto prima - continua il tecnico del Napoli - . La nostra partita è difficile, dobbiamo essere motivati. In caso contrario dimostreremmo di non essere una grande squadra». Gli azzurri all'andata hanno battuto 5-0 il Cagliari, quanto influirà questo risultato sulla gara di domani? «È un problema, loro sono tranquilli e hanno fatto bene nelle ultime partite: vorranno dimostrare che non c'era quel risultato. Domani dovremo essere prima di tutto umili, poi saranno necessarie determinazione e cattiveria sportiva».

«Arrivare secondi sarebbe un risultato storico»

Il Napoli sta dimostrando di essere in ottime condizioni, la Roma un po' meno. Ci sono i presupposti per raggiungere il secondo posto? «Alla Roma non manca niente, sono avanti a noi ed hanno una media punti importantissima - ha dichiarato Sarri -. Noi dobbiamo vincerle tutte e vedere se c'è la possibilità di arrivare secondi. La squadra ci crede e ci ha sempre creduto». Per  l'ex allenatore dell'Empoli superare i giallorossi non vuol dire solo qualificazione diretta in Champions League: «Dobbiamo disputare un finale di stagione di alto livello per raggiungere un risultato storico: due secondi posti consecutivi».

Sulla possibile finale Juve-Real

Molto probabilmente, a sfidarsi in finale di Champions saranno Real Madrid e Juventus. Che effetto va vederle giocare contro dopo le due sfide con il Napoli? «Affrontare le due finaliste in due manifestazioni diverse è una possibilità su un milione. Allo stesso tempo, però, è la dimostrazione che abbiamo fatto bene anche contro squadre così forti. Siamo stati in partita con entrambe, soprattutto contro la Juventus. Sono segnali di crescita importanti».

«Hamsik? Valuteremo domani. Zielinski potenziale fuoriclasse»

Marek Hamsik recupererà per la gara di domani? «Ieri ha svolto gran parte dell'allenamento col gruppo. Secondo il dottore non ci sono grandi rischi, valuteremo domani mattina». Chi potrebbe sostituirlo: Rog o Zielinski? «Rog è cresciuto tantissimo, ha tanta qualità e credo che avrà un futuro importante. Per ciò che riguarda Zielinski, l’ho già detto tante volte: è un potenziale fuoriclasse. Ma per ora è giovane, non è abituato a giocare con questa intensità. Però l’ho visto molto bene negli ultimi giorni, ha dato tanti segnali positivi». Chi ci sarà tra Diawara e Jorginho? «Non ho ancora deciso, ma non ho grosse preoccupazioni, potrei tirare a sorte». Koulibaly è out per squalifica, chi giocherà al suo posto? «Tonelli si allena con noi da poco, è il più indietro sul piano fisico. Maksimovic e Chiriches stanno bene, domani vedremo. Entrambe le soluzioni ci danno garanzie».

© Riproduzione riservata