Venerdi 18 agosto 2017 07:06

Napoli-Maksimovic. Sì del calciatore, ma il Toro gioca al rialzo




E' Nikola Maksimovic l'obiettivo di mercato del Napoli per rinforzare la difesa. Il difensore serbo piace a Giuntoli e Sarri ma rappresenta un obiettivo difficile a causa delle esose richieste del Torino. La dirigenza granata lo valuta sui 20 milioni di euro, e non è disposta a concedere particolari sconti. Il Napoli, invece, è fermo ad un'offerta un po' più bassa, 15 milioni più 3 di bonus, che non convinto il ds granata Petrachi e il presidente Cairo. In casa torinista c'è voglia di giocare al rialzo, massimizzando le entrate per la cessione di Maksimovic. Dopo aver venduto Darmian, non c'è fretta di vendere e allora si può alzare la posta, facendo leva sulla penuria sul mercato di difensori centrali già pronti. «Maksimovic vorremo tenerlo - ha dichiarato Petrachi a Sky -, finora non ci sono state offerte ufficiali. Se dovesse arrivare però un'offerta talmente importante da premiare il valore reale di questo giocatore, la prenderemo in considerazione. Maksimovic non è da meno rispetto a tanti difensori valutati tanto». Il riferimento è a Romagnoli, valutato dalla Roma ben più di 20 milioni. Il ragionamento di Petrachi e Cairo è questo: se il difensore giallorosso vale tanto, allora anche Maksimovic può essere valutato una ventina di milioni. Giuntoli, che ha già in tasca il "si" del calciatore, continua il pressing per convincere il Torino ma l'operazione, a meno di clamorosi sviluppi, non si concluderà a breve. La distanza tra domanda e offerta, per il momento, è ancora consistente. © Riproduzione riservata