Sabato 18 novembre 2017 18:32

Striscioni contro De Laurentiis in strada a Napoli, è partita la contestazione




NAPOLI - Tempi duri per la popolarità di Aurelio De Laurentiis. Stamattina Napoli si è risvegliata con una serie di striscioni a tappezzare le strade della città. Da piazza Mazzini a via Acton, passando per via Salvator Rosa, gli ultras delle curve hanno esposto i propri messaggi nei confronti del presidente del Napoli. Al presidente i napoletani rinfacciano di non avere un vero progetto e di vivacchiare ad alti livelli senza far nulla per annullare il gap dalla Juventus. Il malcontento cova sotto la cenere da giorni. Contro il Nizza, in occasione della festa per i 90 anni del club, De Laurentiis non si è mosso dalla sua postazione in tribuna autorità. Sapeva che, appena avesse messo piede in campo, sarebbe stato subissato dai fischi. Quel giorno, tra l'altro, erano presenti sugli spalti tanti tifosi che avevano ritirato il biglietto gratuito. Se la società non avesse deciso di regalarli, ci sarebbero stati non più di 7-8000 spettatori. Anche la prevendita per l'amichevole di lusso contro il Monaco non sta andando a gonfie vele. I tifosi, più che acquistare i biglietti, preferiscono inscenare la contestazione per le vie di Napoli. Il rischio è di ritrovarsi con un San Paolo mezzo vuoto in occasione dell'amichevole contro i francesi. Nonostante Milik e Zielinski. Dopo l'addio di Higuain, i napoletani sognavano ben altro. © Riproduzione riservata