Mercoledi 16 agosto 2017 15:21

Il Real Madrid è arrivato a Napoli, cori all’esterno di Palazzo Caracciolo

06 marzo 2017



NAPOLI - Il Real Madrid è arrivato a Napoli. Tabella di marcia rispettata: atterraggio in orario a Capodichino, intorno alle 13, poi il trasferimento a Palazzo Caracciolo. Decine di persone in via Carbonara ad attendere l'arrivo dell'autobus della squadra spagnola. Una folla di curiosi ha intonato cori contro la squadra madrilena con fischi e urla. Un pizzaiolo del quartiere è arrivato con una pizza margherita dedicata a Cristiano Ronaldo con la scritta CR7, mentre è spuntata anche una bandiera della Spagna, da parte di alcuni tifosi spagnoli. L'asso portoghese, discendendo dall'autobus, si è rivolto a Zidane per osannare l'accoglienza. «I napoletani sono incredibili, che città!», ha affermato Cristiano Ronaldo. All'esterno dell'albergo, su un piccolo camion, è stato affisso un cartellone con la scritta: «Dalla Spagna con furore vi accogliamo con amore».

Subito il pranzo

L'autobus si è fermato dinanzi all'ingresso dell'albergo con i calciatori e i dirigenti che sono discesi velocemente, infilandosi nell'ingresso. Il cavaliere Costanzo Jannotti Pecci, titolare dell’hotel Palazzo Caracciolo, ha parlato a Radio Crc di «una grande accoglienza, senza alcuna tensione». Subito dopo l'arrivo i calciatori del Real Madrid hanno pranzato. I cuochi del club spagnolo hanno preso possesso delle cucine, servendo una serie di pietanze a base vegetale.

© Riproduzione riservata