Venerdi 18 agosto 2017 08:55

Febbre Real, Napoli è pronta: 700 agenti in campo, città col fiato sospeso
Attesa spasmodica in città, per le strade non si parla d'altro. Alle 13 il Real Madrid sbarcherà a Capodichino. 700 agenti in campo per garantire l'ordine pubblico. Tifo organizzato al lavoro per una coreografia indimenticabile

06 marzo 2017



NAPOLI - Non è un lunedì come tutti gli altri. Smaltita la felicità per la vittoria contro la Roma, Napoli si è risvegliata con un unico pensiero: la partita di domani. Azzurri contro Real Madrid, per compiere un'impresa e scrivere la storia. Mertens e compagni sono chiamati a ribaltare il 3-1 dell'andata. Non sarà facile. Al San Paolo scenderanno in campo i campioni d'Europa in carica, decisi a tentare l'assalto alla dodicesima vittoria nella massima competizione continentale. La città aspetta, freme, non vede l'ora che sia domani. Nei bar, per le strade, sugli autobus e nelle stazioni della metropolitana non si parla d'altro. C'è un appuntamento con la storia e i napoletani vogliono esserne protagonisti.

Il programma del Real

L'arrivo del Real Madrid è previsto per oggi. I blancos arriveranno a Capodichino per le 13. Saliranno su un autobus che li condurrà a Palazzo Caracciolo, l'albergo scelto per il soggiorno napoletano. La polizia municipale è attiva già dalle prime ore del mattino per garantire che l'autobus della squadra spagnola non incontri traffico nel tragitto dall'aeroporto all'albergo. Ad attendere gli spagnoli, c'è da scommetterci, ci sarà un bagno di folla. In tanti cercheranno di carpire un'espressione di Cristiano Ronaldo o un sorriso di Bale da immortalare con lo smartphone. Sarà un'impresa difficile. L'autobus si infilerà veloce nell'androne dell'hotel prima di uscire nuovamente, nel pomeriggio, per trasportare il Real al San Paolo per l'allenamento di rifinitura e la conferenza stampa di Zidane.

La macchina della sicurezza

Napoli-Real Madrid non è solo nei pensieri dei tifosi. Anche le forze dell'ordine sono al lavoro per che tutto vada bene. Sono settecento gli agenti in campo per garantire la sicurezza in occasione della partita delle partite. Sono attesi in città circa 1500 tifosi della squadra spagnola e bisognerà evitare momenti di tensione prima e dopo il match. Si parte dal dato positivo della partita di andata quando non ci sono stati contatti tra le due tifoserie. Il Real Madrid, in Italia, vanta un gemellaggio con la Lazio. Un'amicizia che piace poco ad una frangia della tifoseria partenopea ma che non dovrebbe costituire un motivo per cercare lo scontro. Bisognerà fare attenzione, piuttosto, ad eventuali incontri tra piccoli gruppetti di sostenitori del Real e bande di "cani sciolti" nel centro storico della città.

I preparativi dei tifosi

La partita di domani sera fa perdere il sonno anche ai gruppi organizzati che occupano le curve del San Paolo Non filtrano indiscrezioni ma sono previste coreografie che puntano a rendere indimenticabile l'ingresso in campo delle squadre. Sui social gira un volantino della Curva B, realizzato a mano, in cui si invitano i tifosi a portare una sciarpa allo stadio. La veridicità del documento non è confermata ma c'è da scommettere che lo spettacolo inizierà prima del calcio d'inizio sugli spalti dello stadio di Fuorigrotta, che saranno affollati da 60mila spettatori.

© Riproduzione riservata