Mercoledi 20 settembre 2017 03:53

Napoli-Real Madrid, la partita di Callejon: cuore blanco con furia azzurra

06 marzo 2017



«Hala Madrid». Il grido di battaglia di chi ha cuore merengue e tiene al Real. Una frase che, quando il gioco si fa duro per la formazione madrilena, appare sui profili social di José Callejon. L'azzurro è tifoso del Real. La camiseta blanca è la maglia con cui è cresciuto. Lui, nato ai piedi della Sierra Nevada, nell'andalusa Motril, è venuto su con il sogno del Santiago Bernabeu. A 15 anni, nel 2002, è entrato nelle giovanili del club più blasonato di Spagna, realizzando un sogno. Ha indossato le maglie delle formazioni Under 19, C e B prima di approdare, nel 2007, al Real Madrid Castilla, la seconda squadra del club.

Dopo una sola stagione è partito per consacrarsi nella Liga. Destinazione Barcellona, lato Espanyol. Rivale del Barça anche nell'anno in prestito. Nel 2011 rientra alla base, voluto da Mourinho. Con lo Special One la scintilla scatta immediatamente. Callejon è disciplinato tatticamente, sa far goal, immagazzina i movimenti e sbaglia pochissimo. Nel Real dei campioni si ritaglia il ruolo di riserva di lusso, alle spalle di Cristiano Ronaldo. Gioca 55 partite di campionato in due stagioni, subentrando spesso a partita in corso. Poi, nel 2013, la scelta di vita: via da Madrid.

Il suo procuratore, Manuel Garcia Quillon, lo porta a Napoli dove lo attendono una maglia da titolare e un allenatore, Rafa Benitez, che lo stima profondamente. Il resto è storia. In quattro anni di militanza Callejon vince una Coppa Italia e una Supercoppa, ritagliandosi il ruolo di "insostituibile" nello scacchiere azzurro. Nella partita di domani sera sarà l'anfitrione dei vecchi compagni. Rivedrà tanti amici, come CR7. Ci saranno saluti e abbracci, fino al calcio d'inizio. Poi Callejon si trasformerà in nemico acerrimo della maglia amata con l'obiettivo di fare uno sgambetto alla squadra del cuore. Fino al triplice fischio, quando tornerà tutto come prima. E sarà nuovamente «Hala Madrid».

© Riproduzione riservata