Martedi 19 settembre 2017 19:05

Napoli al secondo posto. 3-1 al Cagliari, Mertens incanta
Il Napoli batte tre a uno il Cagliari nell'anticipo della trentacinquesima di Serie A e riconquista il secondo posto in attesa della sfida della Roma, che affronterà il Milan

06 maggio 2017



NAPOLI - Buon compleanno Mertens. L'attaccante belga conduce il Napoli alla vittoria contro il Cagliari grazie ad una doppietta che spiana la strada al tre a uno azzurro. La squadra di Sarri ritrova il secondo posto per una notte, in attesa della sfida della Roma, impegnata domani a San Siro contro il Milan. La vittoria arriva in modo convincente, contro un Cagliari abulico e poco organizzato. Il divario di due reti appare sacrosanto alla luce di quanto visto in campo.

Primo squillo di Dries

Napoli senza Koulibaly: Sarri si affida a Chiriches. A centrocampo ci sono Zielinski e Jorginho con Hamsik, recuperato in extremis dopo una settimana di problemi fisici. Rastelli parte con Padoin a supporto della coppia Borriello-Sau. Bastano meno di due minuti a Mertens per portare in vantaggio gli azzurri. Cross dalla sinistra di Ghoulam, anticipo sul primo palo e zampata vincente del belga. Il capocannoniere del Napoli è scatenato, una vera spina nel campo della difesa sarda. Attacca, viene incontro, salta l'uomo e impensierisce Rafael in almeno altre tre occasioni. In campo opposto Borriello e Sau sono costretti alla trincea. Padoin non riesce a raccordare il gioco offensivo e l'attacco cagliaritano trascorre un primo tempo di sofferenza.

Pratica chiusa

Gli sforzi di Mertens sono nuovamente premiati in apertura di ripresa. Al 49', con un rasoterra dal limite, mette al sicuro il risultato. Sotto di due reti il Cagliari tira definitivamente i remi in barca. Il Napoli continua ad assediare la metà campo avversaria e, al 67', trova la terza rete con Insigne che, dopo essere scattato sul filo del fuorigioco, batte Rafael con un diagonale di piatto. È il punto esclamativo sul match. C'è tempo ancora per le standing ovation a Mertens, Hamsik e Insigne, che lascia il campo a Giaccherini, finalmente recuperato dall'infortunio. La rete della bandiera cagliaritana, siglata da Farias nel recupero, serve solo a far arrabbiare Reina.

© Riproduzione riservata