Giovedi 23 novembre 2017 04:30

Football Leader, De Laurentiis: «Ora aspettiamo lo scudetto. Reina? C’è un contratto»
Il presidente, vincitore del premio "Financial Fair Play", incorona i supporter partenopei: «Avrei dovuto chiamare il Napoli "Tifosi migliori del mondo"».

07 giugno 2017



Anche il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è stato premiato nel corso di Football Leader 2017. Al presidente, per la terza volta, il premio "Financial Fair Play" con la seguente motivazione: «Al club e al massimo dirigente sportivo che si è particolarmente distinto nell’oculata, corretta, virtuosa e innovativa gestione economica di un club calcistico, coniugando importanti risultati sportivi con le esigenze di bilancio perfettamente rientranti nei parametri del vigente Fair Play Finanziario, con un progetto economico solido e lungimirante».

«Ora aspettiamo il vero scudetto»

«Speriamo che dopo lo scudetto del Fair Play e quello del bel gioco arrivi quello vero. Voglio ringraziare Andrea Chiavelli, amministratore delegato del nostro gruppo, per tutto quello che ha fatto in questi anni - ha dichiarato De Laurentiis -. Quando siamo arrivati non c'era nulla, abbiamo ereditato solo una tifoseria straordinaria ed immensa. Avrei dovuto chiamare il Napoli "Tifosi migliori del mondo" ed è a loro che dedico questo premio». E proprio sui supporter partenopei ha aggiunto: «Abbiamo scoperto che i simpatizzanti azzurri sono 120 milioni, mentre 35 milioni sono i tifosi veri. Andrebbe dato un premio anche ai nostri fantastici tifosi che vengono spesso insultati ingiustamente».

Reina e la festa per il trentennale del tricolore

Il patron del Napoli ha colto l'occasione per chiarire alcune questioni. Prima tra tutte, quella legata all'ipotetico addio di Pepe Reina: «Ogni giorno i media inventano qualcosa. Il portiere ha un contratto, ma è anche giusto che il Napoli guardi al futuro. Quando uno si avvia a una certa età, seppur integro e capace, bisogna mettergli a fianco qualcun'altro di altrettanto straordinario in modo da avere la porta a posto per i prossimi 10 anni. Non vogliamo cambiare in continuazione, non lavoriamo per vendere». Il presidente ha parlato anche dell'organizzazione della festa per il trentennale dello scudetto: «Dobbiamo stare attenti, volevamo fare una partita celebrativa il 4 luglio, ma poiché il 5 siamo in partenza per Dimaro e abbiamo ai primi di agosto l'Audi Cup, con Liverpool, Bayern e Atletico, dobbiamo pensarci».

«Lavoriamo tutto l'anno per questo club»

Premiato anche Cristiano Giuntoli, il più votato dalla speciale giuria di Football Leader con il premio “Scouting Leader”. Queste le parole del ds del Napoli: «Grazie per questo premio. Ringrazio il Presidente De Laurentiis, Andrea Chiavelli, il nostro gruppo scouting e Maurizio Sarri che ha esaltato il nostro lavoro. Noi siamo impegnati a 360 gradi e con grande intensità operiamo per il presente ed il futuro del Napoli».

© Riproduzione riservata