Mercoledi 20 settembre 2017 16:45

Maradona e Krol nella Top 11 di Cruijff, i due ex Napoli unici “italiani” del Dream Team




Arriva nelle librerie "La mia rivoluzione", biografia postuma di Johan Crujiff scritta a quattro mani con Jaap De Groot. Il leggendario calciatore olandese, diventato poi il tecnico della prima Coppa dei Campioni del Barcellona, ha stilato prima di morire il proprio Dream Team. La Top 11 di Crujiff comprende i migliori calciatori di ogni epoca, per ogni ruolo, secondo il numero 14 più famoso della storia del calcio.

Dream TeamDUE AZZURRI - Ci sono solo due ex calciatori del Napoli a rappresentare la Serie A nella formazione dei sogni di Cruijff. Si tratta di Diego Armando Maradona e Ruud Krol che, nel 3-4-3 pensato dal campione, agiscono da ala sinistra e da difensore centrale destro. Tra i pali c'è Yashin. Il pacchetto difensivo è completato da Beckenbauer e Roberto Carlos. A centrocampo, muscoli e tecnica con Kiezer, Charlton, Guardiola e Di Stefano. In attacco, oltre Maradona, c'è Pelé nel ruolo di centravanti e Garrincha all'ala destra.

GLI APPLAUSI DEL SAN PAOLO - Johan Cruijff ha giocato due volte contro il Napoli. La prima volta nella Coppa delle Fiere 1968/69. Gli azzurri si affermarono 1-0 in casa contro l'Ajax che stava per iniziare la scalata al mondo, cedendo 4-0 ai supplementari ad Amsterdam. Cruijff  ebbe modo di giocare solo la vittoriosa sfida di ritorno. Ma ci fu occasione, nel 1978, per una sua comparsata al San Paolo in occasione di Napoli-Barcellona, una amichevole di fine stagione. La partita terminò 1-1 e il pubblico di Napoli riservò una standing ovation al talento olandese. Non era cosa di tutti i giorni vedere con i propri occhi il Pelé bianco, e i napoletani seppero apprezzare.

© Riproduzione riservata