Sabato 23 settembre 2017 09:34

Benfica-Napoli 1-2, Mertens show: gli azzurri volano agli ottavi
Due reti nel secondo tempo permettono al Napoli di vincere al Da Luz contro il Benfica, gli azzurri staccano il biglietto per gli ottavi.

06 dicembre 2016



LISBONA - Missione compiuta. Il Napoli batte il Benfica al Da Luz e conquista il primo posto nel girone di Champions League, conquistando la terza qualificazione agli ottavi della sua storia. Due reti nel secondo tempo, griffate da Callejon e Mertens, permettono agli azzurri di conquistare un posto al sole nell'urna del sorteggio di lunedì prossimo. Saranno testa di serie e avranno il vantaggio di giocare la gara di ritorno al San Paolo.

Buone notizie da Kiev

Gabbiadini in campo, Mertens in panchina da un lato. Raul Jimenez in campo, Mitroglu in panchina dall'altro. Sarri si affida a Diawara e Allan a centrocampo per avere maggiore fisicità. Si capisce fin dai primi minuti che sarà una bella partita. Le due squadre giocano a viso aperto. Ne vengono fuori 45 minuti di calcio giocato a ottimi livelli. Gli unici nei sono nelle fasi difensive. Sia Sarri che Rui Vitoria non sono soddisfatti sotto l'aspetto dell'intensità quando la palla è tra i piedi dell'avversario. Gabbiadini potrebbe approfittarne al 36': sguscia via sul filo del fuorigioco, ma la sua conclusione è respinta da Ederson. Le notizie più importanti arrivano però dallo stadio Olimpico di Kiev dove le speranze qualificazione del Besiktas cadono sotto i colpi della Dinamo. Quattro reti in 45 minuti, con i turchi che restano anche in dieci. Gli animi, in Portogallo, diventano decisamente più sereni.

Napoli, che vittoria a Lisbona (Getty)

Mertens show

Il secondo tempo inizia con il Napoli all'attacco. Gabbiadini potrebbe sbloccare il risultato in apertura, ma la sua conclusione è provvidenzialmente deviata. Sarri gioca la carta Mertens al 56', richiamando in panchina proprio il centravanti. È la mossa che cambia la partita. Al 59' è il belga ad offrire l'assist che Callejon, bruciando la difesa, trasforma nell'1-0. Partita in discesa per il Napoli mentre da Kiev arriva il bollettino della resa del Besiktas. Senza pressione, gli azzurri chiudono la gara al 79'. Mertens lascia sul posto un avversario, poi scarica nel palo un destro velenoso. Palla in rete e primo posto in ghiaccio. Il Benfica riapre il match all'87' con Raul che sfrutta una topica di Albiol, che gli regala palla. Sarri si infuria, ma è troppo tardi. Il Napoli vola agli ottavi, da prima classificata. Non era mai successo.

© Riproduzione riservata