Venerdi 20 ottobre 2017 09:10

Riscatto Napoli, Seedorf ridimensionato al San Paolo




NAPOLI - Torna alla vittoria il Napoli. 3-1 al Milan in una serata che ha visto Higuain grande protagonista. I rossoneri hanno palesato tutti i propri limiti, rischiando di prendere un'imbarcata. Responsabilità anche di Seedorf che non riesce a leggere la difficoltà della sua squadra in mediana, rinunciando ad inserire un giocatore a centrocampo a fianco di Essien e De Jong,  Inizia la gara e il Napoli va al tiro già dopo quaranta secondi. La difesa milanista lascia da solo Higuain che conclude in controtempo su invito di testa di Hamsik. Finalizzazione fiacca dell'argentino e palla tra le mani di Abbiati. Passa un minuto e i ruoli si invertono. L'argentino invita al tiro il capitano azzurro che scaglia il pallone un paio di metri a lato della porta milanista. Grande pressione partenopea nei primi minuti. Al 7' la doccia fredda. Taarabt conquista palla e parte, i mediani azzurri in ritardo non riescono a chiuderlo e il marocchino la mette alle spalle di Reina dal limite dell'area. Soliti limiti difensivi della squadra di Benitez con il centrocampo incapace di fare filtro sull'affondo del nuovo acquisto milanista. Il Napoli si riorganizza e pareggia dopo soli tre minuti. Tiro dal limite di Inler, deviazione di De Jong e palla in rete alle spalle di Abbiati, incolpevole. L'esultanza dello svizzero è per Carmelo Imbriani, a un anno dalla scomparsa. Al 14' grande azione di Higuain che parte dalla fascia, si accentra ma conclude di poco al lato. Risponde Balotelli dopo un minuto ma Reina è pronto alla respinta. La partita è bella, il Napoli pare aver una certa voglia di riscattarsi dopo le ultime deludenti prestazioni in campionato. Al 20' percussione orizzontale di Mertens che recupera un cross lungo di Ghoulam e si incunea in area, ma sull'appoggio centrale arriva per primo Abbiati. Un minuto dopo il belga è ancora protagonista su un'imbeccata centrale che lo mette davanti al portiere avversario. Abbiati lo stende al limite dell'area. Qualcuno chiede il rosso ma Massa si limita ad ammonirlo. Sulla punizione dello stesso Mertens l'ultimo difensore milanista è costretto alla respinta di pugno. Il Napoli gioca bene, Higuain e Mertens fraseggiano che è un piacere. Il Milan palesa anch'esso gravi problemi in mediana con De Jong ed Essien in difficoltà. Tante le conclusioni, prima con Insigne e poi con Hamsik, poca la fortuna. Il primo giallo per il Napoli arriva al 37'. E' Inler ad essere ammonito per aver fermato Taarabt con le cattive. Diffidato, salterà la partita contro il Sassuolo. Al 40' palo per il Napoli. Milan ancora una volta imbarazzante in difesa, Insigne non riesce ad anticipare Abbiati ma riconquista il pallone e mette in mezzo. E' sfortunato il terzino della Nazionale a colpire il legno. Il pallone resta in campo e sull'ulteriore sviluppo dell'azione è ancora Insigne a concludere di poco a lato di testa. Quando finisce il primo tempo l'impressione è che il pareggio sia un risultato veramente stretto al Napoli per quanto mostrato nel corso della frazione. A inizio ripresa, Seedorf prova la carta Kaka. E' Robinho a uscire, dopo una partita deludente. Il Napoli torna al tiro dopo appena un minuto di gioco. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo è Fernandez a colpire di testa ma Abbiati blocca. Al 52' è Insigne a cercare la rete da fuori area. Il tiro a giro è bello ma non centra la porta. Al 55' il Napoli va in vantaggio. Bella palla tagliata in area di Inler, Higuain attacca perfettamente lo spazio. L'argentino non sbaglia e il Milan va sotto. L'impressione è che la squadra rossonera abbia già chiesto abbastanza alla fortuna. Il Napoli continua ad attaccare, Balotelli e compagni appaiono frastornati. I milanisti lasciano tanto spazio, Seedorf tarda a prendere provvedimenti. La squadra rossonera torna a farsi viva dalle parti di Reina al 62'. Essien conclude al volo da fuori area ma il portiere azzurro è pronto alla respinta. Al 66' Napoli di nuovo pericoloso. Jorginho pesca Higuain in area. Il Pipita riesce solo a sfiorarla prima che la palla si spenga a lato. Ammonito anche Jorginho, diffidato. Il Napoli perde entrambi i mediani in vista della prossima partita. Al '69 ci prova Taarabt ma Reina respinge, poi Balotelli non riesce nel tap-in. Due minuti dopo il portiere spagnolo va a farfalle, la palla però si allarga e Balotelli è costretto a rinunciare alla conclusione. Al 72' dentro Pazzini. E' proprio Balotelli ad uscire, i tifosi azzurri lo beccano. L'attaccante rossonero, tornato in panchina, scoppia in lacrime. Al 77' esce anche Insigne, stavolta tra gli applausi. Dentro Callejon, per l'ultimo quarto d'ora. Tre minuti dopo è Pazzini ad andare vicino al goal. La difesa azzurra lo dimentica, il centravanti rossonero scatta sulla linea del fuorigioco ma si trova di fronte Reina che gli chiude lo specchio e blocca.  Un minuto dopo cala il sipario sulla partita. Hamsik tenta il tiro al limite del lato, sul rimpallo il pallone resta allo slovacco che libera in area Callejon. Sull'assist al centro dello spagnolo, Higuain è puntuale per la doppietta. Dopo aver propiziato il goal, Hamsik lascia il campo. Lo sostituisce Behrami per dare maggiore consistenza al centrocampo. All'86' ancora un giallo per un diffidato azzurro. Lo prende Callejon per un fallo a centrocampo. All'88' applausi per Inler che lascia il campo a Dzemaili. Dopo tante critiche, un'iniezione di fiducia per il centrocampista partenopeo. La partita si conclude con il Napoli in attacco e i tifosi in festa. Torna la vittoria e l'entusiasmo alla vigilia di una sfida importantissima come la semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Roma. Non tutti i problemi sono risolti, specie in fase difensiva ma l'attacco azzurro questa sera ha fatto dimenticare ogni grattacapo. © Riproduzione riservata