Venerdi 24 novembre 2017 12:29

Lo sfogo di El Kaddouri: «Non meritavo l’esclusione dalla Champions»

08 febbraio 2017



EMPOLI (FI) - «Avevo bisogno di riprendere un po' di fiducia dopo questo tempo trascorso senza giocare, qui mi hanno fatto capire che mi volevano davvero». Dall'azzurro del Napoli a quello dell'Empoli: in un'intervista rilasciata a Il Mattino Omar El Kaddouri, passato definitivamente al club toscano negli ultimi giorni del calciomercato invernale, ha parlato della sua nuova avventura ed ha approfittato per togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

Il giallo-Trabzonspor

Prima del passaggio all'Empoli si era fatto avanti con decisione il Trabzonspor. Sembrava tutto fatto, soprattutto dopo che in rete aveva preso a circolare una foto che immortalava il centrocampista belga-marocchino intento a firmare il contratto con il club turco. Poi il dietrofront: «È stato mio errore. Avevo firmato un precontratto quando ero in Coppa d'Africa con il Marocco, ma è una carta che ho solo io e che non ha alcun valore».

«Meritavo di giocare»

«Con Sarri ho sempre avuto un rapporto corretto, quest'anno forte lo è stato un pò di meno - ha proseguito El Kaddouri - Credo che avrei potuto meritare di giocare di più, e se poi avessi fatto male sarei stato in panchina. Invece non ho fatto una partita da titolare in campionato in un anno e mezzo, mi sembra pochissimo. La cosa che mi ha deluso di più è stato non essere inserito nella lista Champions. Ci tenevo molto perché l'anno scorso ho dato un contributo anche io per arrivarci. Ammetto che la scelta di avermi fatto fuori non l'ho presa bene. Mai un litigio però, perché ho sempre rispettato le sue scelte».

© Riproduzione riservata