Napoli e Perotti ancora lontani. L’agente: «Solo un interesse»




Si è risolto in una fumata grigia l'incontro di ieri pomeriggio tra Cristiano Giuntoli e l'entourage di Diego Perotti. L'affare, che sembrava avviato a conclusione, si è arenato su un punto in particolare, quello riguardante i bonus. Il Napoli ha offerto al centrocampista argentino un contratto quadriennale da un milione e 400mila euro a stagione più bonus, la richiesta è invece un ingaggio di un milione e ottocentomila, senza clausole legate al rendimento. A parlare della situazione è inoltre intervenuto Graziano Battistini, agente italiano di Perotti, che ai microfoni di Radio Crc ha provato a ridimensionare l'entità della trattativa: «Le cose si sono un pò ingigantite, ho fatto due chiacchiere con Giuntoli e si è parlato di tante cose, Perotti piace agli azzurri ma non solo, è un giocatore straordinario e quindi è normale che sia cercato da tante squadre». «Il Napoli per adesso è concentrato a sistemare altre situazioni - ha proseguito Battistini - C'è la difesa da mettere a posto, poi dopo probabilmente si passerà all'attacco. Il reparto offensivo comunque mi sembra che sia già ben allestito, inoltre sento dire in giro che Callejon andrà via ma ad oggi è ancora a disposizione di Sarri quindi non ne sarei così sicuro. Insomma, per il Napoli Perotti non rappresenta al momento una priorità, nell'incontro con Giuntoli non c'è stata nessuna accelerata». © Riproduzione riservata