Sabato 24 febbraio 2018 17:11

Infortunio Milik, il Napoli conferma: rottura totale del crociato anteriore
Il Napoli ha diramato un comunicato sulle condizioni di Milik, confermando che si tratta di rottura totale del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro.




«Arkadiusz Milik ha effettuato oggi la risonanza magnetica a Villa Stuart dal Dottor Mariani, dopo l'infortunio subìto con la Polonia. Gli esami hanno confermato la diagnosi di: rottura totale del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. L'attaccante azzurro si sottoporrà ad intervento chirurgico domani mattina a Villa Stuart». Con questa nota, apparsa sul sito ufficiale, il Calcio Napoli ha confermato quanto emerso nella serata di ieri circa l'infortunio a Milik. L'attaccante, dopo l'intervento chirurgico, dovrà rimanere fuori per almeno cinque o sei mesi. E' venuta meno la flebile speranza che si trattasse di una lesione parziale del crociato. Purtroppo si tratta di una rottura totale. In questi casi tra l'operazione e il ritorno in campo passano almeno 25 settimane. Milik, realisticamente, tornerà a disposizione tra la fine di aprile e i primi di maggio. A meno di recuperi prodigiosi la sua stagione si può definire rovinata. E' un vero peccato per il Napoli e per il calcio italiano. L'attaccante polacco si era ambientato prontamente, mettendo a segno 7 reti nelle prime 9 partite giocate.

© Riproduzione riservata