Mercoledi 13 dicembre 2017 06:04

Champions League, nuovo format: quattro squadre per l’Italia dal 2018
La Uefa approvato le modifiche al format della Champions League, dal 2018 basterà il quarto posto in Serie A per accedere ai gironi.

09 dicembre 2016



NYON - Ora è ufficiale. A partire dal 2018 cambiano le regole della Champions League. Saranno le prime quattro squadre delle quattro nazioni con il ranking più alto ad accedere direttamente alla fase a gironi. La notizia che non può far piacere al Napoli. L’Italia è al quarto posto con 69.998 punti, seguita dalla Francia a 52.999. I transalpini non hanno possibilità di operare un sorpasso entro i prossimi anni. Ciò significa che alla squadra azzurra basterà arrivare quarta per poter avere un posto riservato nei gironi, già dalla prossima stagione.

Le novità

Le novità non si esauriscono con la buona notizia per l'Italia. La vincitrice dell’Europa League, ad esempio, accederà direttamente alla fase a gironi. Cambia anche il calcolo dei coefficienti. Le squadre saranno giudicate individualmente e nel computo avranno valore anche i successi nella storia della competizione. Sarà inoltre aumentata significativamente la distribuzione finanziaria ai club, in entrambe le competizioni. Il nuovo sistema, composto da quattro pilastri (quota di partenza, risultati nella competizione, coefficienti per singoli club e market pool), premierà maggiormente le prestazioni sportive, mentre diminuirà la quota relativa al market pool.

Cambiano gli orari

Dal 2018 cambieranno anche gli orari delle partite di Champions League. Le gare si disputeranno (a meno di fusi orari differenti o decisioni Uefa) in contemporanea alla sera, con il calcio d'inizio alle 20.45. Per quanto riguarda il ciclo 2018-21, sono previsti due distinti orari di inizio con due partite alle 19.00 e sei alle 21.00.

© Riproduzione riservata