Mercoledi 16 agosto 2017 23:50

Palermo-Napoli 0-3. Sarri: «Soddisfatto dell’atteggiamento. Turnover? Gioca chi sta meglio»




Prima vittoria esterna per il Napoli. Gli azzurri battono 3-0 il Palermo al Barbera. Soddisfatto Maurizio Sarri che, ai microfoni di Mediaset Premium, commenta così il match: «Abbiamo fatto una buona partita, anche nel primo tempo. Loro ci hanno tolto spazi, ma noi abbiamo controllato bene il match. Siamo stati bravi a concretizzare nel secondo tempo, ma abbiamo lavorato il Palermo ai fianchi nella prima frazione». «Era difficile trovare profondità nel primo tempo - prosegue Sarri -, il Palermo era troppo basso. Non mi è piaciuto che sui cross c'era solo Milik in area, è stato lasciato troppo solo dai compagni». Tre cambi di formazione rispetto alla gara contro il Milan, stasera Sarri ha puntato Maggio, Zielinski e Insigne. Scelta di turnover? Non solo. «Ho fatto giocare chi ritenevo più fresco e adatto alla partita - spiega il tecnico -. Maggio mi ha dato grandi sensazioni nell'ultimo mese, mi fa molto piacere perché è un personaggio importante nello spogliatoio». Quattro reti nelle prime due giornate, Callejon è tra i protagonisti dell'inizio di stagione. «E' fortissimo - ammette Sarri -, tatticamente è fondamentale, ma è un calciatore diverso da Higuain. Gli capita spesso di fare tanti goal, ma non gli si può chiedere di fare il lavoro della prima punta». Su Insigne: «E' migliorato molto nell'ultima settimana, la condizione fisica sta crescendo. Anche mentalmente mi appare determinato. Oggi ha fatto una buona partita e si è dedicato anche alla fase difensiva». La chiosa finale è dedicata a Zielinski. «E' un talento e ha ottime doti fisiche. Gioca da poco in questo ruolo, ma ha margini di miglioramento. Diventerà un calciatore importante».