Mercoledi 23 agosto 2017 09:51

E’ il miglior Napoli di sempre: superato Maradona, ma lo scudetto è lontano




E' il Napoli più forte di sempre, lo dicono i numeri. Ma, molto probabilmente, a fine stagione non festeggerà lo scudetto. La Juve, a sei punti di distanza, appare oramai troppo lontana. Con la vittoria di ieri gli azzurri sono saliti a quota 70 punti, frutto di 21 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte. E' il miglior risultato nella storia del club, in Serie A, a questo punto del campionato. Meglio delle annate con Mazzarri e Benitez e persino delle stagioni degli scudetti. Già. Questo Napoli ha superato quelli guidati da Maradona. Nell'anno del primo tricolore, il campionato a 16 squadre si concludeva alla 30^ giornata. Diego e soci conclusero con 15 vittorie, 12 pareggi e 3 sconfitte. Un risultato che, tradotto con i tre punti, significherebbe 57 punti, dieci in meno del Napoli di Sarri alla stessa giornata. Anche la squadra che vinse il secondo scudetto, nel 1990, a conti fatti, ha fatto peggio della banda guidata da Insigne e Higuain. Alla 32^ giornata, prima della storica vittoria a Bologna, Maradona, Careca e soci avevano conseguito 19 vittorie, 9 pareggi e 4 sconfitte che, nell'epoca dei tre punti a vittoria, significherebbero 66 punti, quattro in meno di questo Napoli. C'è da tenere conto che si trattava dell'epoca in cui una vittoria valeva due punti. A quel tempo, in caso di pareggio, ci si accontentava spesso e volentieri. Ma il risultato degli azzurri - paragonato a quelli degli anni d'oro - resta comunque mirabile. Purtroppo, in questa stagione, sta facendo la differenza l'infinita serie di vittorie della Juventus. 21 successi in 22 partite sono un bottino quasi impossibile da pareggiare. Eppure il Napoli avrebbe potuto tenere testa ai bianconeri con qualche punto in più in trasferta. Tra le mura amiche, gli azzurri hanno fatto meglio di tutti. Non hanno mai perso, vincendone 16 e pareggiandone 3. Meglio della capolista, che comunque ha giocato una partita in meno in casa. Difficile pretendere di più dal San Paolo. Lo scudetto azzurro sta sfumando nelle partite in trasferta. Le tre sconfitte a Sassuolo, Bologna e Udine - tre campi non impossibili da espugnare- condannano il Napoli più del 2-1 patito a Torino nello scontro diretto. Peccato. © Riproduzione riservata