Giovedi 18 ottobre 2018 03:04

Napoli, De Laurentiis: «Sarri? Vorrei restasse, ma vincevamo anche prima di lui»
Sullo scudetto: «Se il distacco dalla Juventus dovesse rimanere questo, chiederemo conto degli 8 punti che ci separano dal tricolore».

11 maggio 2018

Torna a parlare Aurelio De Laurentiis. Il presidente della società partenopea è intervenuto in conferenza stampa a Castelvolturno, in occasione della presentazione del ritiro degli azzurri a Dimaro: «Sarà l'ottavo anno in Trentino, ormai è un'amicizia consolidata. Ci auguriamo vada avanti nel tempo, anche se abbiamo un piede anche in Cina: ci stanno costruendo un albergo di 12 piani a 5 stelle ed uno stadio da 60mila posti. I cinesi sono propositivi, ma anche lunghi nelle loro promesse, aspettiamo e se c'è la possibilità faremo un inizio lì per poi terminare in Trentino».

L'evento

Il prossimo ritiro estivo azzurro nella Val Di Sole è previsto dal 10 al 30 luglio ed è un evento che riguarderà tutta la famiglia: «Oltre ai nostri tifosi, invito pure le famiglie a salire a Dimaro perché l’amministrazione ha organizzato un programma non solo sportivo ma anche familiare-ludico. Ci saranno attrezzature all'avanguardia che permetteranno ai turisti di svolgere attività sportive ad alto livello anche grazie alla guida di professionisti preparati. E poi per chi volesse rilassarsi posso dire che la cucina trentina è al top».

Capitolo Sarri

Non è mancata qualche parola sui suoi rapporti e sul futuro dell'allenatore azzurro: «Siamo tutti grati a Sarri ma vincevamo anche prima di lui, con giocatori di minor livello e con 1/3 degli stipendi. Noi siamo arrivati secondi con Mazzarri. Con Sarri ho appuntamento la prossima settimana. Maurizio ha dato tanto al Napoli in questi tre anni ed il Napoli ha dato tanto a lui. Ha ottenuto grandi risultati e io credo che l’esperienza in azzurro gli abbia fatto compiere anche un ulteriore salto di qualità. L'ho voluto io in azzurro, anche sfidando un certo scetticismo. Mi piacerebbe, quindi, che la nostra avventura insieme possa proseguire perché potremmo dare seguito ad un progetto per un Napoli sempre competitivo».

«Chiederemo conto degli 8 punti che ci separano dal tricolore»

Ormai tramontato il sogno scudetto, De Laurentiis ha detto la sua sull'iter degli azzurri: «Intanto mancano ancora due partite che cercheremo di vincere. Poi se il distacco dalla Juventus dovesse rimanere questo, chiederemo conto degli 8 punti che ci separano dallo scudetto. In tal caso dirò che lo scudetto è del Napoli e che ci è stato sottratto».
© Riproduzione riservata