Giovedi 21 settembre 2017 14:09

Leandrinho è del Napoli, la Ponte Preta annuncia: «Ceduto per 2 milioni di real»

12 gennaio 2017



Leandrinho è un nuovo calciatore del Napoli. La Ponte Preta ha annunciato di averlo ceduto al club azzurro per 2 milioni di real, circa 600mila euro. Il club azzurro riconoscerà il costo di formazione al club brasiliano, titolare dei diritti del giovane attaccante, per evitare contenzioni giudiziari. L'accordo è arrivato dopo un incontro tra il presidente della Ponte Preta, Vanderlei Pereira, e il ds azzurro Giuntoli. «Il presidente è stato personalmente in Italia - spiega l'amministratore delegato del Ponte Preta, Gustavo Valio -, dove ha incontrato la dirigenza del Napoli. Dopo lunghe trattative ha ottenuto il risarcimento dovuto per la cessione di Leandrinho, che sarà pagato nel mese di febbraio. Dal momento che il giocatore non voleva più far parte del nostro club e ha optato per il club italiano, ci impegniamo a non procedere legalmente per la tutela dei nostri diritti».

La Ponte Preta, infatti, avrebbe potuto ricorrere alla giustizia brasiliana per opporsi alla cessione di Leandrinho. In base alla "legge Pelé" i club verdeoro vantano il diritto di prelazione sulla firma del primo contratto da professionista dei calciatori formati nel settore giovanile. Nel giugno dello scorso anno, il giudice Rosana Fantini del Tribunale del Lavoro di Campinas, aveva dichiarato che, in base a tale norma, il calciatore avrebbe potuto firmare esclusivamente con la Ponte Preta. Per evitare una battaglia legale, viste anche le norme della Fifa che permettono ai calciatori maggiorenni di legarsi a chi preferiscono, Vanderlei Pereira ha preferito incassare il risarcimento. L'acquisto è stato salutato via twitter dal presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che ha dato il benvenuto a Leandrinho.

© Riproduzione riservata