Venerdi 17 agosto 2018 10:53

Napoli, rigori e gioco: il Crotone capitola, finisce 3-0

12 marzo 2017

NAPOLI - Tre punti, tre goal, due rigori e una festa per le duecento partite di Insigne in azzurro. Il Napoli riprende a vincere. Lo fa contro un Crotone sempre più vicino alla retrocessione in Serie B. Al San Paolo finisce 3-0. Partita con pochi contenuti, dominata dai partenopei contro una squadra che paga l'assenza di esperienza e qualche limite tecnico di troppo.

Festa Insigne

Sarri fa turnover. Dentro Chiriches, Strinic, Rog, Jorginho e Pavoletti. Nicola punta sulla coppia d'attacco Trotta-Falcinelli. Il Napoli parte all'attacco. Nei primi venti minuti il Crotone non esce mai dalla propria metà campo. Gli azzurri si fanno pericolosi all'11' con Insigne che chiama Cordaz alla deviazione dopo una palla riconquistata caparbiamente da Hamsik all'interno dell'area. Il goal del Napoli sembra nell'area ma la solita palla persa in uscita mette la difesa azzurra nei guai. Trotta, cresciuto nelle giovanili partenopee, non sfrutta il regalo e conclude di poco al lato. L'occasione sembra destare i calabresi che, però, prendono gol nel momento migliore. Insigne si infila in area e viene atterrato. Mariani non ha dubbi e indica il dischetto. L'attaccante di Frattamaggiore si incarica della trasformazione e porta in vantaggio il Napoli. La rete toglie al Crotone le poche certezze che si era creato dopo l'occasione di Trotta. Ne potrebbe approfittare Callejon che, al 41', si presenta solo dinanzi a Cordaz. Il portiere si supera e tiene in partita i suoi.

Mertens vede quota venti

Il Napoli, nella ripresa, conclude il lavoro iniziato nel primo tempo. Il Crotone è volenteroso e poco altro. L'unica occasione calabrese è al 48' quando Falcinelli, entrato in area, spara su Reina. Il secondo rigore assegnato alla squadra azzurra, al 64', fa calare il sipario sul match. Dussenne è ingenuo nell'agganciare Hamsik, diretto verso la linea di fondo. Dal dischetto va Mertens, subentrato a Pavoletti, e porta a 19 le marcature stagionali. Il terzo goal arriva cinque minuti dopo con Insigne che, lanciato in profondità, impreziosisce con una doppietta la duecentesima in maglia azzurra. Sul tre a zero, il Napoli amministra. Potrebbe segnare ancora nel finale ma Marfella, sulla linea, nega il gol a Mertens.

 

 

© Riproduzione riservata