Mercoledi 18 ottobre 2017 21:59

The Young Pope, l’omaggio di Sorrentino: il Cardinale Voiello è tifoso del Napoli
Il nuovo telefilm firmato da Paolo Sorrentino sta per arrivare sugli schermi. Non manca, come in altre opere del regista, un riferimento al Napoli.




«Grazie all'Academy, a tutti gli attori, i produttori e alle mie fonti di ispirazione: Federico Fellini, Martin Scorsese, i Talking Heads e Maradona». Furono le prime parole di Paolo Sorrentino, nel 2014, al momento della consegna dell'Oscar per "La Grande Bellezza". Il regista partenopeo non ha mai nascosto di essere un grande tifoso del Napoli. Anche in "Youth" la presenza dell'alter ego del Pibe de Oro è un chiaro omaggio al suo idolo, autore delle pagine più belle della storia azzurra.

Ora Sorrentino sta per arrivare sugli schermi televisivi con "The Young Pope", il nuovo telefilm che andrà in onda su Sky Atlantic. E, anche in questo caso, non manca il collegamento al suo Napoli. Uno dei protagonisti, il Cardinale Voiello (chiamato, guarda caso, come uno degli sponsor storici degli azzurri), è un tifoso sfegatato della squadra partenopea. Interpretato da un vero tifoso del Napoli come Silvio Orlando, il Cardinale Voiello,  il segretario di Stato del Vaticano, sarà uno degli antagonisti del "giovane Papa" Lenny Belardo, intepretato da Jude Law.

L'animo del personaggio è stato rivelato dallo stesso Orlando in un'intervista a Sky Atlantic: «Il  cardinale che interpreto concentra in sé tutte le contraddizioni della Chiesa, da 2000 anni a questa parte. In questa istituzione convivono al tempo stesso il Sublime e la Vergogna. Questa contrapposizione impedisce di esprimere un giudizio defintivo sulla Chiesa e sul mio personaggio che è un uomo spiritoso, ma non simpatico. In qualità  di Segretario di Stato, Voiello è un politico  spregiudicato che utilizza tutti i trucchi, anche i più sporchi per portare avanti la baracca che ha lasciato quel pescatore indeciso di Pietro. Ma allo stesso tempo è un uomo religioso, che si occupa per  carità cristiana degli ultimi della Terra.»

© Riproduzione riservata