Lunedi 25 settembre 2017 02:42

Jorginho: «Deluso per la mancata convocazione in Nazionale»




NAPOLI - «Sono davvero contento di come abbiamo iniziato questa stagione, tutta la squadra e lo staff tecnico stanno facendo un lavoro eccezionale, ci toglieremo tante soddisfazioni se continueremo a giocare così». Il centrocampista azzurro Jorginho, intervenuto in diretta ai microfoni di Radio Kiss Kiss, ha analizzato il momento della squadra in un'intervista in cui ha parlato, tra le altre cose, della mancata convocazione in Nazionale e degli obiettivi di questa stagione: «Personalmente mi esprimo meglio in un centrocampo a tre, e grazie all'aiuto dei compagni i risultati si vedono, in particolare Allan fa un lavoro impressionante e mi aiuta parecchio. Comunque avevo la stessa cattivieria agonistica anche prima del cambio di modulo, solo che non si notava. L'importante, a ogni modo, è che il Napoli continui a macinare vittorie». Il prossimo turno di campionato vedrà il Napoli sfidare il Verona, squadra in cui Jorginho ha militato dal 2011 al 2014: «Con i gialloblu c'è una forte rivalità, sarà una partita decisamente complicata. Ricordo ancora la gara dell'anno scorso, sarà importante non sottovalutare l'avversario anche se si trova a occupare l'ultimo posto in classifica». Sulla mancata chiamata da parte di Antonio Conte: «Ammetto di esserci rimasto un pò male, ma è giusto che l'allenatore faccia le scelte che ritiene più opportune. Io comunque rimango tranquillo, il mio primo pensiero è il Napoli e voglio continuare a fare bene con questa maglia». «Mi piace la mentalità di Sarri, vuole sempre che schiacciamo gli avversari. Se continuiamo a giocare come sappiamo e come stiamo facendo possiamo vincere qualcosa, se non dovessimo riuscirci, viceversa, non ne faremo un dramma. In Serie A ci sono tante squadre forti, dobbiamo restare tranquilli e continuare a lavorare». © Riproduzione riservata