Giovedi 23 novembre 2017 06:26

Infortunio Koulibaly, arriva la diagnosi: elongazione del collaterale

12 dicembre 2016



«Kalidou Koulibaly ha effettuato questa mattina gli esami clinici dopo l`infortunio che l`ha costretto ad uscire durante il match contro il Cagliari. Gli esami hanno evidenziato una elongazione del legamento collaterale esterno del ginocchio sinistro. Il difensore azzurro nei prossimi giorni sosterrà lavoro di riabilitazione». Con questo comunicato, apparso sul sito ufficiale, il Calcio Napoli ha svelato le condizioni del difensore senegalese, uscito anzitempo dal campo nel match di ieri. Non dovrebbe trattarsi dunque di un infortunio particolarmente grave. A meno di sorprese, in ogni caso, Koulibaly non tornerà disponibile prima del 2017. Difficile, infatti, che riesca a recuperare per i match con Torino e Fiorentina.

«Andrà in Coppa d'Africa solo se sarà in forma»

La durata dello stop è stata confermata anche dal medico sociale del club, Alfonso De Nicola. «Koulibaly - ha detto De Nicola a Radio Kiss Kiss Napoli - ha avuto una elongazione, un piccolo stiramento, del legamento collaterale esterno del ginocchio sinistro. Un infortunio che guarisce da solo, senza chirurgia. E' un'ottima notizia perché si guarisce in 10-15 giorni». Sulla possibilità che il difensore possa rinunciare alla Coppa d'Africa, De Nicola è stato chiaro: «Se risponderà alla convocazione del Senegal sarà perché è in condizioni fisiche di sopportare la Coppa d'Africa. Su questo dobbiamo stare attenti noi».

© Riproduzione riservata