Venerdi 18 agosto 2017 03:20

Maradona rinviato a giudizio, accusato di diffamazione nei confronti di Befera e Equitalia




ROMA - Nuovi problemi per Diego Armando Maradona. L'ex campione del Napoli è stato rinviato a giudizio per il reato di diffamazione nei confronti dell'ex direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera e di Benedetto Mineo, Ad di Equitalia. Alla base della decisione del gup di Roma, alcune dichiarazioni rilasciate nel 2012 dall'ex campione argentino che si era detto «vittima di una strumentale persecuzione da parte di Equitalia sulla base di documentazione falsa e di procedure irregolari che lo aveva portato vicino a gesti irreparabili, come accaduto ad altre persone». Dopo la richiesta di rinvio a giudizio da parte della Procura, Equitalia fece sapere che si sarebbe costituita parte civile nel procedimento. I rapporti tra la società di riscossione e Maradona sono stati sempre tesi, basti ricordare il famoso gesto dell'ombrello dell'ex Pibe de Oro durante un'ospitata a "Che tempo che fa" su Rai 3. Il processo per diffamazione prenderà il via il 19 luglio del 2016, davanti al giudice della sesta sezione penale del tribunale monocratico di Roma. © Riproduzione riservata