Giovedi 23 novembre 2017 22:59

«Sarri non adatto alla panchina del Napoli»: Maradona chiede scusa al tecnico toscano




«Rispetto molto Sarri e non ho nulla contro di lui, ma con lui alla guida non avremo mai un Napoli vincente». Così si era espresso, appena qualche settimana fa, Diego Armando Maradona. Ospite alla trasmissione televisiva In casa Napoli in onda sul canale Piuenne, il Pibe de Oro aveva espresso tutte le sue perplessità in merito alla scelta di affidare la panchina azzurra al tecnico toscano. Era il 14 settembre, e il Napoli era ancora alla ricerca della prima vittoria, reduce dai pareggi con Sampdoria ed Empoli e dalla sconfitta all'esordio con il Sassuolo. Un avvio di stagione tutt'altro che esaltante, con la svolta che sarebbe però arrivata in quella stessa settimana, con la doppia manita al Bruges e alla Lazio nel giro di pochi giorni. Da quel momento la squadra ha iniziato a macinare gioco e a volare, ha piegato avversari di valore come Juventus e Fiorentina, umiliato il Milan al Meazza ed oggi è lì, a soli due punti dalla vetta della classifica. Come non sempre accade in certe situazioni, Maradona non ha esitato a tornare sui suoi passi. Come si legge sull'edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno l'ex numero 10 del Napoli avrebbe infatti, attraverso i propri avvocati, fatto le proprie scuse a Maurizio Sarri per i giudizi forse troppo affrettati di inizio stagione. Non solo. Maradona ha parlato anche di Gonzalo Higuain, verso il quale non ha mai nascosto stima e ammirazione. «E' l'attaccante più completo che ha l'Argentina», dichiarò ai tempi in cui allenava la Seleccion. Questa volta Diego si è spinto oltre, arrivando a definire il Pipita addirittura come il suo erede: «Sono sicuro che con lui il Napoli arriverà lontano. Farà la storia in maglia azzurra». © Riproduzione riservata