Giovedi 21 settembre 2017 00:02

Napoli, Maradona sta per arrivare in città. Lunedì incontro con De Laurentiis
Diego sta per arrivare in città da Roma, dove si trova da alcuni giorni. Lunedì sera sarà protagonista al San Carlo, possibile incontro con De Laurentiis.

14 gennaio 2017



NAPOLI - Attesa spasmodica e grande emozione. È sempre così quando a Napoli arriva Diego Armando Maradona. L'ex Pibe de Oro dovrebbe arrivare nel tardo pomeriggio all'hotel Vesuvio dove alloggerà fino a martedì mattina. Quando si parla di Maradona, però, il condizionale è d'obbligo. Al suo fianco ci sarà Diego junior, il figlio napoletano ritrovato grazie alla sapiente regia della compagna Rocio Oliva. Maradona arriverà da Roma, dove si trova da un paio di giorni. Difficile fare previsioni sui programmi dei prossimi giorni. Di sicuro ci sono le prove dello spettacolo di lunedì sera al San Carlo. Dovrebbero tenersi domani pomeriggio. Per questa ragione è difficile immaginare Maradona al San Paolo per Napoli-Pescara. Seguirà la partita degli azzurri, come da abitudine, ma dall'albergo.

Maradona e Infantino, l'intesa ritrovata con la Fifa

Possibile incontro con De Laurentiis

Lunedì sera poi, salirà sul palco del San Paolo per lo spettacolo sul trentennale dell primo scudetto del Napoli, curato da Alessandro Siani, che lo vedrà assoluto protagonista. 1300 biglietti venduti, una settantina di ospiti internazionali, incasso delle grandi occasioni. Tra gli invitati ci sono anche i calciatori del Napoli, il tecnico Sarri e il presidente De Laurentiis. I rapporti tra i due non sono idilliaci dopo il recente «venderebbe anche la anche la moglie» pronunciato da Maradona in riferimento alla cessione di Higuain alla Juventus. I margini per recuperare ci sono tutti. Lo spettacolo potrebbe essere l'occasione per ritrovarsi e riparlare del progetto di rendere Maradona l'ambasciatore del brand Calcio Napoli nel mondo.

Voglia di chiudere la partita con il fisco

Sul possibile ingresso di Maradona in società influirà - e molto - la chiusura della querelle con il fisco italiano. I legali dell'argentino contano di mettere un punto finale il prossimo 28 febbraio quando si terrà l'udienza dinanzi alla Commissione tributaria. Se l'esito sarà quello atteso, Diego potrà tornare a Napoli ogni volta che vuole e gettare le basi di un progetto a lungo termine con il club. I tifosi non aspettano altro.

© Riproduzione riservata