Giovedi 23 novembre 2017 21:30

Albiol e Callejon in conferenza: «Andremo in campo con la consapevolezza di poter fare grandi cose»
Albiol: «Sappiamo che è una partita che può cambiare in un secondo, ne siamo consapevoli, ma dobbiamo avere la mentalità giusta».

14 febbraio 2017



MADRID - Callejon e Albiol hanno parlato in conferenza stampa a Madrid alla vigilia del match contro il Real, valido per la gara d'andata degli ottavi di finale di Champions League. «Per me e Raul sarà una partita speciale. Ho trascorso tanti anni qui vincendo molte partite. Per noi questa sfida è importante, lo sarà per la squadra, la società e per i tifosi - ha dichiarato l'attaccante del Napoli -. Ci saranno 180 minuti da giocare e cercheremo di fare il nostro gioco. Mettere in difficoltà il Real sarà difficile, sono i campioni d'Europa ma andremo con la consapevolezza e con la convinzione che possiamo fare grandi cose».

Come contenere Cristiano Ronaldo e i blancos

Per Albiol conoscere Cr7 non vuol dire che sarà più facile gestirlo: «E' sempre pericoloso. Sarà una gara dura contro i campioni d'Europa e dobbiamo dare il massimo in entrambe le partite ma soprattutto lasciare aperta la possibilità per la gara di ritorno a Napoli. Useremo le nostre armi, giocheremo con l'anima, ma sappiamo che 90 minuti qui sono durissimi. Giocare col Real è sempre difficile, ma proveremo a metterli in difficoltà». Come si ferma Ronaldo? «E' il calciatore migliore del mondo, si deve fermare col collettivo. Sappiamo che sono fortissimi in attacco, nelle ripartenze e in velocità. Speriamo di fare una gran partita e alla fine di fermare tutta la squadra non solo Crisitiano Ronaldo. Dobbiamo essere concentrati e attenti tutta la partita, non possiamo distrarci nemmeno un secondo».

«Abbiamo la possiblità di dimostrare il nostro valore»

«Non siamo molto maturi nella competizione europea, ma vogliamo dimostrare la nostra maturità» ha dichiarato Callejon. Il difensore del Napoli si è soffermato invece sui passi in avanti fatti dalla sua squadra: «Stiamo crescendo stagione dopo stagione. Siamo stati in Europa League l'anno scorso e ora in Champions ed affrontiamo il Real campione d'Europa. Abbiamo l'opportunità di dimostrare il nostro valore. Sappiamo che è una partita che può cambiare in un secondo, ne siamo consapevoli, ma dobbiamo avere la mentalità giusta per affrontare una gara complicata. Per noi potrebbe essere un passaggio per continuare a crescere».

Quali sono le possibilità di passare il turno?

«Loro sono i favoriti. Sono i campioni d'Europa ma noi arriviamo qui con tanta fiducia e con la voglia di far bene e di crescere come squadra. Faremo di tutto per fare una bella gara» ha dichiarato Callejon. Il Napoli è una squadra offensiva e secondo Albiol gli azzurri non devono pensare al pareggio: «Noi non dobbiamo cambiare il nostro modo di giocare, lavoriamo bene sulla linea con l'aiuto di tutta la squadra. Un pareggio non sarebbe male, ma entriamo in campo per vincere». Il difensore azzurro ha dato qualche consiglio ai più giovani della squadra: «Noi abbiamo una squadra con carattere, lo abbiamo già dimostrato. Questo stadio è simile a quello della Juventus, sono partite che piacciono a tutti, giovani o menoPenso che tutti sappiamo l'importanza e tutti daranno il massimo».
Sarà più importante la gara di andata o quella di ritorno? «Sono importanti entrambe, giocare al Bernabeu è sempre bello per tutti -  ha dichiarato Callejon -, ma sono stadi uguali».

© Riproduzione riservata