Il Napoli sbarca a Madrid, delirio azzurro a Capodichino
Il Napoli è in partenza per Madrid, centinaia di tifosi ad accogliere la squadra azzurra che domani sfiderà il Real negli ottavi di Champions League.

14 febbraio 2017



MADRID - Il Napoli è sbarcato intorno alle 18 all'aeroporto Barajas di Madrid. Gli azzurri sono partiti nel pomeriggio da Capodichino, salutati da centinaia di tifosi hanno preso d'assalto l'ingresso dello scalo per augurare buona fortuna. Cori e applausi, atmosfera delle grandi occasioni. Accoglienza festosa per il presidente De Laurentiis che è arrivato a Madrid con un folto seguito di ospiti.

Francini ricorda Real Madrid-Napoli trenta anni dopo

Tutti gli ospiti del presidente

Con lui sono arrivati nella capitale spagnola il premio Oscar Paolo Sorrentino, Silvio Orlando, Walter Veltroni e una rappresentanza di grandi ex della storia azzurra. C'è anche Giovanni Francini, che nel 1987 segnò al Real nell'unico precedente tra le due squadre. In Spagna c'è già Diego Armando Maradona che da ieri ha preso possesso della stanza riservata nell'albergo dove alloggeranno gli azzurri. Sarà il capitano non giocatore della squadra.

Emanuele Giaccherini, Luigi Sepe e Lorenzo Insigne sull'aereo per Madrid (SSC Napoli)

Alloggio da sogno

Il Napoli, a Madrid, alloggerà all'hotel Mirasierra, un albergo a cinque stelle situato nel quartiere finanziario. Un vero gioiello. Dalle camere è possibile ammirare la Sierra, la catena montuosa che circonda la capitale spagnola. Il primo contatto con il prato del Santiago Bernabeu è previsto per questa sera quando la squadra azzurra scenderà in campo per l'allenamento di rifinitura. La prova generale del grande appuntamento di domani sera.

© Riproduzione riservata