Benitez, mea culpa: «Incapaci di far male, l’arbitro non c’entra»




KIEV (Ucraina) - Fine della corsa. Il Napoli perde a Kiev contro il Dnipro ed esce in semifinale dall'Europa League. Saranno gli ucraini a sfidare in finale il Siviglia. Il tecnico azzurro, Rafa Benitez, ha commentato così la sconfitta: «Abbiamo creato buone occasioni anche oggi. Il secondo tempo è stato un assedio, ma è mancato il goal. Abbiamo controllato la partita, ma non siamo riusciti a segnare». Sulla pessima prestazione di Higuain: «Non è il caso di dare la colpa solo a lui, si vince e si perde tutti insieme. E' mancata la capacità di far male in fase offensiva». Pungolato sull'arbitraggio, ancora insufficiente, Benitez stoppa le polemiche e fa mea culpa: «Non dobbiamo pensare all'arbitro, dovevamo concretizzare le occasioni a nostra disposizione». Sul terzo posto in campionato: «Ho fiducia, possiamo raggiungere l'obiettivo». © Riproduzione riservata