Mercoledi 18 ottobre 2017 07:43

De Laurentiis: «Sarri vinca da noi e l’accompagno io stesso in un top club»

14 maggio 2017



«Mi vorrei arricchire con il prossimo contratto». La frase pronunciata da Sarri nella conferenza stampa di ieri non è piaciuta al presidente De Laurentiis. Il patron azzurro, ai microfoni di Canale 21, ha messo in chiaro il suo punto di vista: «Sarri ha un bellissimo contratto che l'anno scorso abbiamo rinegoziato su sua richiesta. Quando avrà finito il suo rapporto col club può continuare con noi, e se avrà vinto Champions o Scudetti, potremo rinegoziare quanto definito l'altro anno... perché potevo mantenere in piedi il vecchio contratto per 4 anni ed invece l'ho accontentato».

«I compensi che guadagnano giocatori e allenatori sono netti, si raddoppiano, anzi diventano del 140 percento per le società. L'espressione arricchirsi non so a cosa la attribuisca. Pensa forse a qualche rinnovo per chi ha vinto il campionato inglese, ma Conte quanti scudetti aveva già vinto? Se Sarri, dopo aver vinto qualche scudetto da noi, vorrà andare in un top club, sarò io stesso ad accompagnarlo con un aereo privato e assisterò anche al suo primo allenamento». «Sono legato a lui - prosegue -, l'ho scelto contro il parere di tutti, lo stimo per il calcio che fa, perchè non dovrei essere felice della mia scelta, ma bisogna anche avere rispetto delle scelte altrui, è facile dire voglio...», conclude De Laurentiis.

© Riproduzione riservata