Martedi 21 novembre 2017 08:53

Calciomercato. Juve a tutta su Higuain, ma De Laurentiis è irremovibile




La Juventus vuole Higuain. L'indiscrezione, con il passare delle ore, è diventata notizia. Il club bianconero ha già avviato i contatti con Nicolas, fratello e agente dell'attaccante del Napoli. Un sondaggio, farcito di promesse, per convincerlo al tradimento. Sei milioni più bonus per quattro anni sarebbe l'offerta messa sul piatto dai bianconeri. Tra i bonus ci sarebbe un ricco premio in caso di vittoria della Champions. Ma il problema non è convincere il giocatore. Il vero ostacolo sulla via che porterebbe Higuain a Torino è Aurelio De Laurentiis. «E' una sciocchezza», ha tuonato il patron azzurro, rispondendo via Sms a chi gli ha chiesto della clamorosa trattativa. Sarà quasi impossibile convincere il patron del Napoli, che - probabilmente - storcerebbe il naso anche dinanzi al pagamento dei 94,7 milioni della clausola, la cui scadenza è diventata un giallo. Fino alla prima serata di oggi, tutti erano convinti che fosse scaduta il 30 giugno. Ora, da Dimaro, filtra l'indiscrezione che la vigenza sarebbe stata prorogata fino al 31 luglio. La Juventus, in ogni caso, non sembra intenzionata a mettere sul piatto quasi 100 milioni di euro, da pagare in due anni, per un calciatore di 29 anni. Tra ingaggio, tasse e costo del cartellino, si tratta di un'operazione da quasi 150 milioni di euro. Troppi, anche per la Juve. L'obiettivo di Marotta e Paratici è di convincere il patron azzurro ad accettare tre contropartite tecniche: Pereyra, Rugani e Sturaro. Ma De Laurentiis non sembra troppo interessato: vuole solo soldi, e preferirebbe riceverli da un acquirente estero. La situazione è destinata a risolversi prima del 20 luglio, data fissata per l'arrivo in ritiro dell'argentino. Ma, a meno di sorprese, Higuain alla Juve resterà un sogno di mezza estate. © Riproduzione riservata