Lunedi 25 settembre 2017 08:21

Il Napoli a ruota libera sul Latina. Finisce 5-0, doppietta per El Kaddouri




LATINA - Cinquina. Il Napoli demolisce il Latina con un netto 5-0. Prestazione positiva della squadra azzurra in attesa della prima uscita in campionato a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Latina inizia senza timori reverenziali ma la prima occasione è del Napoli. In contropiede. Hamsik se ne va sulla trequarti,  offre palla a Higuain che, defilato, impegna Di Gennaro. Con il passare dei minuti gli azzurri avanzano il baricentro, conquistando campo. Sarri dalla panchina carica i suoi: urla, dà consigli e vive la gara come se già fosse campionato. La squadra azzurra sviluppa la manovra dal lato sinistro, con Ghoulam che può spingere grazie alla copertura di Hysaj, più basso, dal lato opposto. Buone le triangolazioni in avanti, con Insigne spesso nell'azione. Di Gennaro deve intervenire in un paio di occasioni per respingere i tentativi di Chiriches, in rovesciata, e Ghoulam, che ci prova in diagonale dopo una sgroppata sulla fascia. Manca però la precisione e la cattiveria, con gli attaccanti che non riescono a mettere dentro la rete del vantaggio. Il primo tempo si conclude a reti bianche. Il Napoli riparte nel secondo tempo con Maggio, Jorginho e Mertens. Al 51' arriva il goal del vantaggio dei partenopei. Hamsik infila Di Gennaro dal limite con una fiondata sul primo palo. Poco dopo, dentro Gabbiadini e fuori Higuain. La reazione del Latina è in un tiro di Olivera dalla distanza che Reina alza in angolo. Al 65' El Kaddouri, appena entrato sigla il raddoppio. Il fantasista marocchino, sfrutta una splendida palla orizzontale di Mertens e insacca il 2-0. Un minuto e il nuovo entrato mette dentro anche il terzo goal, inflando Di Gennaro con un diagonale dopo una finta a disorientare il difensore. La risposta arriva in contropiede con Scaglia che, dimenticato dai difensori, si presenta dinanzi a Reina ma conclude al lato. Con il passare dei minuti il ritmo si abbassa, Sarri ne approfitta per aumentare il minutaggio dei giovani Luperto e Dezi, oltre che del redivivo Strinic. C'è spazio per un paio di conclusioni prima della fiondata di Gabbiadini che insacca il 4-0 con una fiondata di sinistro da fuori area. Palla al centro e Maggio conquista un rigore, proprio al 90'. Jorginho realizza e il triplice fischio chiude la contesa. 5-0, una bella spinta morale a poco più di una settimana dall'inizio del campionato. © Riproduzione riservata