Domenica 20 agosto 2017 11:43

Quagliarella, un tifoso va da lui a Bogliasco: «Scusaci Fabio»
I motivi dell'addio di Fabio Quagliarella sono ormai noti a tutti ed i napoletani vogliono scusarsi. Uno di loro, Antonio, lo ha fatto di persona.

15 marzo 2017



Non è bastato lo striscione esposto in Curva A al San Paolo prima del calcio d'inizio di Napoli-Crotone. I napoletani vogliono scusarsi con Quagliarella. E uno di loro ha pensato di farlo di persona. Si chiama Antonio, il tifoso azzurro che vive a Genova e che ieri è andato a Bogliasco, dove si allena la Sampdoria, per parlare all'attaccante.

Le scuse e la risposta di Quagliarella

A raccontare la storia è stato proprio il supporter partenopeo a GianlucaDiMarzio.com. Antonio si è recato a Bogliasco portandosi dietro una maglietta del Napoli. «Gli ho detto scusaci, perché se lo merita. Dopo quello che ha passato in tutti questi anni, dopo le accuse che ha subito, era il minimo venire qui e dedicargli due minuti del mio tempo per chiedergli scusa. Non poter girare liberamente a Napoli, aver paura come ha raccontato lui, dev'essere la cosa più brutta per un napoletano: mi sentivo in dovere di venire qui e chiedergli di scusarci personalmente». Come ha reagito l'attaccante della Samp? «Mi ha detto "non ti preoccupare, assolutamente". E poi mi ha abbracciato, è stata un'emozione grande».

© Riproduzione riservata