Venerdi 24 novembre 2017 15:39

San Paolo, Borriello: «Rispetteremo le indicazioni della Uefa, la capienza dello stadio si ridurrà»
L'assessore allo Sport del Comune di Napoli è stato chiaro: «A fine anno sostituiremo i sediolini. La capienza dello stadio scenderà a 54-55mila posti».

15 maggio 2017



L'assessore allo Sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, ha rilasciato alcune dichiarazioni al Corriere del Mezzogiorno in merito allo status dei lavori allo stadio San Paolo di Fuorigrotta: «La Uefa ci ha dato delle indicazioni sui bagni negli altri settori e sui seggiolini. Vedremo il colore, ma penso che i tifosi li preferiscano azzurri. A fine anno li sostituiremo».

«La ristrutturazione ridurrà la capienza dello stadio»

Ma non è tutto. Ci sono anche altri aspetti da considerare, che comporteranno dei cambiamenti più significativi: «C’è anche una normativa di sicurezza che dobbiamo rispettare. Probabilmente la capienza dello stadio scenderà dagli attuali 62 mila posti a 54-55 mila». Borriello si è espresso anche in merito alla tempistica dei lavori: «Tra poco partirà la seconda tranche dei lavori. Ad ottobre-novembre saremo pronti a mettere in campo le nostre forze, abbiamo già pronte le procedure di gara. Con 3,6 milioni di euro possiamo costruire i bagni di un’intera curva, sulla falsariga di quanto fatto con la tribuna stampa».

La convenzione con il Napoli

L'assessore allo Sport ha parlato anche della convenzione con il club partenopeo: «Siamo in attesa della fine del campionato per la firma. In questo momento è inutile accelerare visto che mancano solo due partite. La nostra volontà è risolvere la questione al più presto».

© Riproduzione riservata