Venerdi 24 novembre 2017 02:34

Napoli, Pavoletti: «Non vedo l’ora di sentire il San Paolo urlare il mio nome»
Leonardo Pavoletti è carico. L'attaccante ha parlato a Radio Kiss Kiss della sua voglia di portare in alto il Napoli e della prossima sfida contro l'Empoli

16 marzo 2017



Leonardo Pavoletti ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss della sua gioia per l'arrivo in azzurro: «A Napoli ho trovato un gruppo meraviglioso ed una città fantastica. Sogno il mio primo gol per gioire insieme ad una tifoseria straordinaria».

«Voglio portare il Napoli in alto»

L'attaccante sta lentamente acquisendo gli automatismi del gioco di Sarri: «Sto entrando sempre di più nei meccanismi della squadra, i compagni mi danno una mano. Spero di poter aiutare il Napoli ad arrivare in alto e ce la metterò tutta per fornire il mio contributo». Il livornese si è soffermato sulla filosofia calcistica del tecnico azzurro: «Sarri cura moltissimo il possesso palla sin dal portiere, con tanti metodi per eludere il pressing avversario. Questo è la caratteristica principale del gioco del Napoli ed è molto bello far parte di questa squadra. Questo è stato uno dei motivi che mi hanno spinto a venire qui». Il primo goal in maglia azzurra non è ancora arrivato e Pavoletti scalpita: «Non vedo l’ora di sentire il San Paolo urlare il mio nome. Magari accadrà contro la Juve, sarebbe fantastico. I tifosi del Napoli sono unici e voglio godermi questa città e questo momento. Qui c’è un’atmosfera magica. I napoletani hanno un cuore grandissimo e si respira una gran voglia di vivere».

«Vogliamo battere la Juve e tornare in Champions»

Il ciclo di fuoco del Napoli non è ancora terminato. Nelle prossime settimane gli azzurri sfideranno due volte la Juventus, in Coppa Italia ed in campionato: «Sicuramente ci teniamo a conquistare la finale di Coppa ed il secondo posto in classifica. Il San Paolo sarà stracolmo nelle due gare e sarà emozionante giocare. Però ora davanti a noi c'è il match con l'Empoli». Sulla sfida al Castellani: «Sembrerà una banalità dirlo, ma la partita più importante è quella di domenica perché poi c’è la sosta e possiamo rifiatare. Stiamo preparando con grande attenzione il match. Sarà una partita difficile, è un campo in cui il Napoli ha avuto sempre difficoltà, ma vogliamo assolutamente fare bene perché il nostro obiettivo è tornare in Champions League».

Un messaggio per i tifosi

Pavoletti si è rivolto a tutti gli amanti del Napoli: «Voglio dire ai napoletani di starci vicino fino alla fine, ma lo fanno sempre. Posso dire che sono felice di essere qui e che verseremo fino all'ultima goccia di sudore per raggiungere il nostro obiettivo e renderli felici. Mancano dieci partite in campionato e dovremo esprimere tutte le nostre potenzialità».

© Riproduzione riservata